Come si blocca telefono rubato tramite IMEI

Se ti hanno rubato lo smartphone scopri come si blocca telefono rubato usando il codice IMEI. Blocco codice IMEI ecco la procedura esatta per bloccare telefono rubato.

In caso di smarrimento o furto del cellulare c’è la possibilità di blocco tramite codice IMEI.

Come si blocca telefono rubato tramite IMEI

Il contenuto del tuo telefono sarà comunque visibile alla persona che ne è in possesso, ma non potrà utilizzarlo come dispositivo mobile poiché le funzioni di trasmissione dati sono bloccate.

bloccare telefono rubato tramite IMEI

L’altro punto a favore del blocco del cellulare tramite IMEI è che se lo recuperiamo, possiamo sbloccarlo molto facilmente.

Il processo di blocco mobile di IMEI richiede che presentiamo la denuncia alle Autorità e comunichiamo con il fornitore di servizi telefonici.

Se hai cambiato operatore, devi registrare l’IMEI con quello attuale, altrimenti non potranno bloccarlo.

Come conoscere il mio numero IMEI?

Il codice IMEI è un numero di identificazione specifico per ogni dispositivo mobile.

Viene integrato nella scatola del telefono, ma puoi anche scoprirlo tramite il sistema operativo Android o con un codice speciale che inserisci nell’app del telefono.

Come primo passo, per bloccare il cellulare tramite IMEI cercheremo la nostra International Mobile Equipment Identity accedendo all’applicazione Impostazioni.

Da qui selezioniamo Informazioni sul telefono o Informazioni sul telefono a seconda della versione e tra i dati visualizzati vedrai il numero IMEI.

Puoi farlo anche dall’applicazione per le telefonate, inserendo un codice universale che si traduce nell’identificazione IMEI del tuo cellulare. Il codice è +#06#.

Chiamando quel codice, riceveremo in risposta il codice identificativo del nostro dispositivo.

Blocca telefono rubato tramite IMEI

Una volta che conosciamo il nostro IMEI e decidiamo di bloccarlo, conviene denunciare furto o smarrimento.

Alcuni operatori telefonici richiedono queste informazioni per avanzare nel processo di blocco.

Quindi, e fintanto che l’IMEI è registrato nel database dell’operatore, si procede a richiedere il blocco chiamando il servizio utenti.

Quali vantaggi comporta bloccare il cellulare tramite IMEI?

Quando l’operatore blocca il nostro dispositivo tramite l’IMEI, l’ingresso e l’uscita di messaggi, chiamate e connessioni dati vengono impediti.

Il dispositivo continuerà a funzionare con il Wi-Fi, ma non potrà essere riutilizzato con un altro operatore.

È importante notare che solo i paesi che supportano Device Check utilizzano le restrizioni IMEI.

In totale ci sono solo 44 paesi, quindi se il dispositivo viene portato fuori dal paese potrebbe funzionare.

L’America e l’Europa hanno quasi tutti i loro paesi all’interno di questa rete, ma Africa, Asia e Oceania hanno diversi paesi in cui i telefoni bloccati funzionerebbero ancora.

Un altro vantaggio del blocco del cellulare tramite IMEI è che se lo recuperi, con una telefonata puoi riattivarlo.

Il processo di recupero può richiedere fino a due mesi, quindi prima di procedere con il blocco IMEI, è conveniente assicurarsi di non aver perso il cellulare a casa o al lavoro.

Se si blocca telefono rubato non si cancellano i tuoi dati

Questo tipo di blocco mobile non cancella i tuoi dati personali.

Nel caso in cui tu abbia il cellulare senza PIN o codice di blocco, tutte le tue foto, video e file possono essere esaminati dal proprietario del dispositivo.

Combinando il blocco IMEI e un sistema di cancellazione remota, possiamo assicurarci che il ladro o chiunque abbia trovato il dispositivo non possa usarlo per le chiamate e inoltre non acceda a nessuno dei dati che abbiamo all’interno.

Ma è una decisione da prendere in base all’importanza delle informazioni sul telefono.

L’importanza del blocco da parte degli operatori

Per bloccare un telefono tramite IMEI , ci assicuriamo anche che il nostro numero di telefono sia protetto.

L’operatore telefonico si occuperà di inviarti una nuova SIM con lo stesso numero, in modo che possiamo inserirla nel dispositivo che utilizziamo per rimanere in contatto.

Una volta che la denuncia è stata presentata alle autorità e all’operatore, puoi verificare sulle pagine web se il tuo IMEI fa già parte della blacklist.

Questo elenco include tutti i dispositivi il cui IMEI è stato bloccato nei paesi che rientrano nel Network Device Check.

Questi tipi di misure di sicurezza contribuiscono a generare restrizioni nei mercati per la vendita di cellulari rubati.

La logica alla base di questi blocchi è che se gli utenti si abituano a bloccare i telefoni tramite IMEI, ci saranno meno furti.

Bloccare telefono rubato tramite IMEI – Conclusione

Tuttavia, fino ad oggi i mercati dell’usato rimangono molto popolari perché i dispositivi rubati o smarriti vengono venduti a prezzi ben inferiori a quelli di mercato.

Ricorda sempre che il blocco di un dispositivo mobile da parte dell’IMEI ti aiuterà a recuperarlo più velocemente nel caso in cui lo trovi.

Un’alternativa sicura e veloce per avere un maggiore controllo sul futuro del tuo cellulare smarrito o rubato.

Come trovare codice IMEI sul telefono

Il modo più semplice per scoprire il Codice IMEI del tuo telefono Android è quello di digitare la seguente stringa sul telefono *#06#.

Il codice lo devi digitare proprio come se digitassi un numero telefonico.

Come cambiare IMEI e ID Android su telefono e smartphone

Se dovete modificare il codice IMEI sul telefono ecco l’applocazione che fa per voi. Con l’app Xposed Phone ID Changer

Sarete in grado di cambiare il codice IMEI del telefono in pochi click.

Per sostituire il codice IMEI e cambiare ID Android dovrete scaricare e installare Xposed Phone ID Changer Apk su un telefono con Root installato diversamente non funzionerà.

Come controllare il tuo codice IMEI gratis

Se vuoi controllare se il tuo telefono è rubato controlla il codice IMEI su questo sito : https://www.imei.info/it/