Impostazioni fotocamera del telefono per le foto notturne?

Quali sono le impostazioni della fotocamera su per scattare le migliori foto di notte. Ecco le impostazioni fotocamera Samsung e Huawei

Gli smarphone di ultima generazione hanno delle fotocamere di altissimo livello e sono in grado di scattare bellissime fotografie con una altissima risoluzione. Oggi ti spieghiamo come usare la fotocamera Samsung o la fotocamera Huawei per scattare foto in notturna.

Impostazioni fotocamera del telefono per le foto notturne
Scattare foto di notte

Prima di iniziare con la guida che contiene le impostazioni della fotocamera dello smartphone vediamo assieme l’etimologia della parola fotografia.

La parola “fotografia” deriva dalle parole greche “phōtos” (luce) e “graphé” (disegno) – in poche parole la parola fotografia vuole dire “disegnare con la luce”. Scattare delle bellissime foto di notte è difficile proprio perché non hai molta luce a disposizione per “disegnare”.

Per poter scattare delle belle foto di notte con il telefono bisognerà impostare correttamente le impostazioni della fotocamera che massimizzano la quantità di luce che raggiunge il sensore della fotocamera: aperture ampie, velocità dell’otturatore lente e ISO elevati. Oggi approfondiamo proprio questo aromento.

Che cosa serve per scattare delle belle foto in notturna

Ci sono alcuni strumenti che possono aiutarti ad aumentare la quantità di luce che puoi catturare con la fotocamera dello smartphone come per esempio un flashe.

Puoi usare anche un treppiede che è estremamente utile per rallentare la velocità dell’otturatore. Se stai cercando di scattare paesaggi notturni o di fare astrofotografia è uno strumento essenziale però se stai cercando di scattare foto di soggetti in movimento il treppiede non ti servirà a nulla.

Come abbiao detto il flash può aiutarti a scattare bellissime foto di notte con il telefono è può essere utile con i soggetti in movimento, ma il problema è che, a meno che non si utilizzino diversi flash posizionati con cura, nell’immagine ottenuta sarà evidente che si è utilizzato un flash.

Il modo più semplice per ottenere più luce sul sensore della fotocamera del telefono è utilizzare un obiettivo con un’apertura più ampia. purtroppo sullo smartphone non è possibile modificare l’obiettivo quindi bisognerà giocare con altri parametri presenti nel menù della ftocamera.

La maggior parte delle foto notturne viene scattata con un’apertura compresa tra f / 1.2 ef / 2.0. Qualsiasi obiettivo che ha una focale più alta non consentirà di ottenere buone fotografie scattate in in notturna. Aiuta anche se utilizzi un obiettivo grandangolare in quanto ti consentirà di utilizzare una velocità dell’otturatore inferiore senza infrangere la regola reciproca.

Apertura focale per foto notturne

Utilizzando un’apertura focale più ampia possibile potrai ottenere una maggiore flessibilità con la velocità dell’otturatore e ISO. Se hai un obiettivo con un’apertura ampia, come un 50 mm f / 1.8, usalo sopra l’obiettivo del kit. Se hai solo l’obiettivo del tuo kit, usalo all’estremità grandangolare di 18 mm in modo da poter utilizzare la sua apertura massima di f / 3.5.

L’unico momento in cui dovresti considerare l’utilizzo di un’apertura più stretta di notte è se stai usando i flash. Quindi è possibile utilizzare l’apertura per bilanciare la potenza del flash.

Velocità otturatore per foto notturne

La velocità dell’otturatore per le foto notturne dipende dal tipo di foto che stai tentando di scattare. Le due situazioni principali sono:

Vuoi massimizzare quanta più luce possibile in modo che gli oggetti scuri, come il cielo notturno, siano visibili nell’immagine finale.
Vuoi scattare una foto normale come un ritratto, quindi stai cercando di utilizzare una velocità dell’otturatore che continui a bloccare il movimento ma che faccia entrare quanta più luce possibile.

Nel primo caso, puoi utilizzare la velocità dell’otturatore più bassa possibile che non porti a scie di stelle (se sono nella scena). Per calcolare quale è la velocità dell’otturatore, usa la regola 500. Dividi la lunghezza focale per la lunghezza focale equivalente a pieno formato dell’obiettivo che stai utilizzando e questa è la velocità dell’otturatore più bassa che puoi utilizzare. Ad esempio, con un obiettivo da 20 mm, è possibile utilizzare una velocità dell’otturatore di 25 secondi (500/20 = 25). Con un obiettivo da 50 mm, è possibile utilizzare solo una velocità dell’otturatore di 10 secondi (500/50 = 10). Questo è il motivo per cui così tanti astrofotografi usano obiettivi grandangolari e ad ampia apertura.

D’altra parte, se stai cercando di utilizzare la velocità dell’otturatore più lenta con cui puoi farla franca per i soggetti in movimento, allora dovresti usare la regola reciproca. La velocità dell’otturatore più bassa che è possibile utilizzare è 1 / [la lunghezza focale dell’obiettivo]. In altre parole, con un obiettivo da 20 mm, puoi utilizzare 1/20 di secondo. Con un obiettivo da 50 mm, puoi utilizzare 1/50 di secondo. Con un’attenta tecnica o la stabilizzazione ottica dell’immagine, tuttavia, puoi spingerlo un po ‘, quindi usa la regola reciproca come più di una linea guida.
ISO per le foto notturne.

Come impostare la ISO per scattare foto di notte

L’ISO, come quasi sempre, è il fattore di bilanciamento. Di notte, dovrai spingerlo molto più in alto di quanto faresti durante il giorno poiché, in molte situazioni, non otterrai un’immagine ben esposta usando solo la velocità dell’otturatore e ISO. In genere, inizio con un ISO di 800 e lavoro da lì. A seconda delle caratteristiche della tua fotocamera, sarai in grado di spostarla da qualche parte intorno a 3200 o 6400 e ottenere comunque immagini pulite e utilizzabili. Dopo circa 6400, è probabile che tu veda molto più rumore digitale che può confondere le tue immagini e ridurne la qualità. La cosa migliore da fare è sperimentare e trovare quello che ritieni sia il limite per il tipo di lavoro che stai facendo.

Scattare foto di notte significa normalmente fare il minor numero di compromessi possibile per catturare abbastanza luce. I modi più semplici per farlo sono:

L’apertura più ampia e la velocità dell’otturatore più bassa che puoi utilizzare, con l’ISO più basso che ti dà il risultato desiderato.
L’apertura più ampia e la velocità dell’otturatore più elevata che puoi utilizzare, con l’apertura massima che ti offre immagini nitide.

Con questi due suggerimenti dalla tua parte, tutto ciò di cui hai bisogno è qualcosa di divertente o interessante da mettere davanti alla tua lente dell’obiettivo dello smartphone Samsung e Huawei.

Se ti stai chiedendo come è possibile cambiare le impostazioni della fotocamera Samsung o Huawei allora prendi in considerazione il fatto di scaricare e installare sul tuo smartphone l’applicazione Google Camera. Con questa app sarai in grado di modificare la maggior parte delle impostazioni della fotocamera del tuo telefono e scattare bellissime fotografie di notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.