Samsung Galaxy Note 20 Ultra è resistente all’acqua ?

Il nuovo Galaxy Note 20 Ultra e impermeabile all’acqua e resistente alla polvere ? Vediamo cosa succede se il Samsung Note 20 cade in acqua

In questo articolo cercheremo di capire se il Samsung Galaxy Note 20 Ultre è resitente all’acqua e che cosa succede se lo portiamo in spiaggia e si bagna con acqua di mare. In questa guida discuteremo sulla impermeabilità del Galaxy Note 20.

Samsung, negli ultimi anni, si è specializzata in smartphone waterproof e water resistent e dalla versione Galaxy S5 ha iniziato a impermeabilizzare i suiu telefoni rendendoli sempre più resistenti all’acqua.

Samsung Galaxy Note 20 Ultra è resistente all'acqua
Samsung Galaxy Note 20

Samsung ha sempre spinto molto sulla caratteristice dell’impermeabilità su i suoi dispositivi di punta quindi, logicamente, molti dei potenziali acquirenti del Samsung Galaxy Note 20 e Note 20 Ultra sono curiosi di sapere se sono impermeabili?

L’elettronica e l’acqua non vanno d’accordo ma, grazie a varie tecniche e processi di produzione, negli anni Samsung è stata in grado di fornire alcuni incredibili telefoni Galaxy in grado di resistere ai danni provocati dall’acqua. Il Galaxy Note 20 e Note 20 Ultra sembrano piuttosto fragili, motivo per cui si potrebbe pensare che la serie Note 20 non possa essere resistente all’acqua. È davvero così? Discutiamone!

Misurazione della resistenza all’acqua e cos’è la classificazione IP?

Per misurare la resistenza all’acqua esiste una classificazione standard chiamata Classificazione IP. Esistono diversi livelli di resistenza all’acqua e alla polvere che i telefoni possono raggiungere. Ogni valore ha le sue caratteristiche.

Poiché i telefoni sono più suscettibili ai danni causati dall’acqua quando si tratta di liquidi e polvere quando si tratta di solidi, la classificazione IP definisce il suo valore rispetto a queste sostanze. Anche se potrebbe non sembrare che la polvere causi problemi, per telefoni complicati come quelli che abbiamo in questi giorni, lo fa davvero!

Classificazioni IP popolari e loro differenze: IP53 / IP66 / IP67 / IP68

Ecco le divisioni della scala IP e la qualità della protezione per ciascuna. Un valore IP più alto equivale a una migliore protezione:

Classificazione IP / Descrizione codice
IP53 Classificato come protetto contro corpi solidi di dimensioni superiori a 1 mm e protetto contro gli spruzzi d’acqua.
IP66 Classificato come “a tenuta di polvere” e protetto da potenti getti d’acqua.
IP67 Classificato come “a tenuta di polvere” e protetto contro l’immersione.
IP68 Classificato come “a tenuta di polvere” e protetto contro l’immersione completa e continua in acqua.
IP69 / IP69K Classificato come “a tenuta di polvere” e protetto contro acqua ad alta pressione.

Ti potrebbe interssare leggere anche : Hard Reset Samsung Note 20 Ultra come formattare smartphone

Samsung Galaxy Note 20, Note 20 Ultra grado IP

Stabilito cos’è una classificazione IP e cosa significano le varie valutazioni, è tempo di rispondere alla domanda se Galaxy Note 20 è impermeabile ? Samsung Galaxy Note 20 e Note 20 Ultra sono resistenti all’acqua, ma ci sono alcuni modelli che non lo sono.

Se compri un Samsung Galaxy Note 20 5G avrà una classificazione IP68 e, allo stesso modo, se acquisti Samsung Galaxy Note 20 Ultra 5G, verrà fornito anche con classificazione IP68. Se invece compri un Galaxy Note 20 4G e Note 20 Ultra 4G non sono classificati IP, quindi non sono resistenti all’acqua!

È un peccato che le varianti 4G entry level del Galaxy Note 20 non siano waterproof ! Se vuoi acquistare un telefono resistente all’acqua e non vuoi spendere moltissimi soldi allora orientati verso un modello di qualche anno fa come per esempio :

  • S7 e S7 edge
  • S9 e S9 +
  • S8 e S8 +
  • S10e, S10 e S10 +
  • S20 5G, S20 + 5G e S20 Ultra 5G
  • Note8
  • Note9
  • Note10, Note10 +, Note10 + 5G

Cose fare e cosa non fare con Samsung Galaxy Note 20

Se hai una variante 5G di Samsung Galaxy Note 20 o Note 20 Ultra, puoi portarlo in piscina e in spiaggia. Se lo smartphone cade in acqua e resta immerso resisterà e potrai continuare ad usarlo.

Se invece hai una variante 4G ricordati che i telefoni Galaxy Note 20 4G non devono entrare in contatto con l’acqua perchè potresti danneggiarli irrimediabilmente

Cosa fare dopo i danni causati dall’acqua?

Cosa fare se il Samsung Galaxy Note 20 cade in acqua ? Uno dei trucchi fai-da-te più popolari per tentare di recuperare i danni causati dall’acqua sui telefoni (e sull’elettronica in generale) è il metodo del sacchetto di riso. Dopo aver estratto il telefono dalla dall’acqua spegnilo. Non riaccenderlo o rischi di cortocircuitare la scheda madre. Metti il ​​telefono in un sacchetto sigillato di riso e tienilo dentro per almeno 2-3 giorni.

Il riso è noto per assorbire l’acqua e questo è esattamente ciò che farà dall’interno del tuo telefono. Estrai il telefono dopo alcuni giorni e prova ad accenderlo. Se si accende normalmente, ci sono buone probabilità che torni a funzionare correttamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.