Android 11 Developer Preview 2 è attivo ecco le novità

La seconda anteprima Android 11 per sviluppatori di Android è stata pubblicata nella giornata di ieri e contiene alcune (piccole) modifiche alla base di codice di programmazione. Siamo ancora alla fase iniziale dello sviluppo di Android 11 e quindi non vale la pena installartrattarlo sullo smartphone in quanto la ROM non è ancora molto stabile però, vale sicuramente la pena sapere quali novità troveremo in Android 11

Android 11 Developer Preview 2 è attivo; ecco le novità
Android 11

Android 11 Developer Preview 2

Questa è la seconda Preview delle sei programmate per gli sviluppatori che Google ha inserito nella propria sequenza temporale. Quindi queste sono tutte modifiche che formeranno un quadro molto più grande quando arriveremo allo stato beta definitiva per Android 11.

  • L’API 5G ora consente a un dispositivo di verificare se è su 5G o meno, presumibilmente per consentire alle app di fornire esperienze solo su 5G se utilizzano una rete compatibile.
  • Un nuovo sensore dell’angolo della cerniera degli smartphone pieghevoli consentirà alle app di leggere l’angolazione della cerniera pieghevole e fornirà diversi layout o esperienze delle app basati su questo.
  • Le frequenze di aggiornamento variabili consentiranno alle app di selezionare la velocità con cui desiderano fare il refresh. I giochi potranno utilizzare, se l’hardware dello smartphone lo consentirà, di fare un aggiornamento del display con una frequenza di aggiornamento di 120Hz per un’esperienza più fluida.
  • Le nuove API di screening delle chiamate dovrebbero consentire ad Android di funzionare in modo migliore nel filtrare potenziali spam o telefonate falsificate.
  • La cronologia delle notifiche consentirà di visualizzare le notifiche ignorate quindi se cancelli accidentalmente qualcosa di cui hai effettivamente bisogno, potrai scorrere un backlog per ritrovarlo.
  • Android 11 avrà finalmente uno screen recorder integrato e Google ha aggiornato l’interfaccia per consentirti di registrare facilmente l’audio o mostrare tocchi digitali sullo schermo.
  • Google ha aggiunto uno strumento per gli sviluppatori per spostare i file nel nuovo formato di archiviazione.
    Questa è un’esclusiva Pixel 4.
  • Riprendi al riavvio consentirà alle app di riaprire immediatamente dopo un riavvio, invece di dover sbloccare nuovamente telefono prima di poter riprendere.

from

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.