Google cambia algoritmo per apparire in prima pagina

Arrivare in prima pagina nelle ricerche di Google ora sar? pi? difficile per tutti i siti che usano il copia e incolla per pubblicare notizie

Google applica un nuovo aggiornamneto al suo motore di ricerca che ? il pi? utilizzato al mondo per ricerche di qualsiasi tipo. Il nuovo algoritmo a differenza di quello precedente prevede di premiare l’articolo che Google ritiene pi? significativo e con contenuti originali fornendo al post il posizionamento migliore e per un tempo pi? lungo.

Algoritmo Google
Nuovo algoritmo Google

Google aggiorna l’algoritmo e modifica il metodo con cui sceglier? gli articoli che far? apparire in prima pagina google nelle ricerche del suo motore di ricerca. Si tratta di un cambiamento che potr? che penalizzer? tutti i siti che si trovano su internet e non fanno altro che fare un copia e incolla della notizia.

Google aggiorna l’algoritmo pi? difficile arrivare in prima posizione nelle ricerche

L’algoritmo in vigore fino a poco tempo fa Google mostrava nelle prime posizioni gli articoli di versione pi? recente e completa di una notizia ma ora la musica ? cambiata perch? non sar? pi? cos? e il motore di ricerca di Google mostrer? l’articolo che l’algoritmo identificher? come il pi? significativo ‘original reporting’.

A questi articoli verr? riservata una posizione tra i primi risultati nella ricerca e il posizionamento della notizia sar? pi? duraturo nelle prime posizioni. La notizia dell’aggiornamento del motore di ricerca Google arriva direttamente dai vertici di Google News aka Richard Gingras.

Google come arrivare in prima posizione nelle ricerche

Da far notare che Goggle inserir? anche un altro parametro di ratin che permetter? ai siti di avere maggior peso sul posizionamento delle notizie negli indici di Google. Il nuovo metodo di rating assegner? un punteggio molto alto a tutte quelle informazioni originali che, come riporta Richard Gingras non sarebbero state rese note se l’articolo non le avesse rivelate.

Tutte queste novit? impegneranno non poco gli editori che dovranno approfondire le loro ricerche proponendo notizie nuove e inedite per avere un maggior posizionamento sulla madre dei motori di ricerca. Speriamo che il nuovo algoritmo di Google sia altrettanto preciso nel trovare fake news in quanto il rischio ? quello di vedere nelle prime posizioni nelle ricerche di Goggle siti che pubblicano notizie esclusive che nessuno ha pubblicato ma che possono essere fake news !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *