Pratiche e consigli per rimanere protetti sul web

Come ormai tutti sappiamo, gli utenti di internet stanno crescendo esponenzialmente, soprattutto attraverso il mobile.

Più servizi si utilizzano in rete, più account si creano, più persone navigano attraverso il web e più pericoli insorgono. Ovviamente sono pericoli legati alla sicurezza dei nostri dati e alla privacy. Per evitare spiacevoli soprese ecco una guida pratica per rimanere protetti sul web.

Usare connessione VPN
Vpn navigare sicuri
  1. Password e account

Partiamo dalle basi, ovvero la protezione dei dati personali. Tutti noi abbiamo una quantità indefinita di account online che utilizziamo per accedere a diversi servizi, molti dei quali contengono anche dati personali. Proprio per proteggere questi dati personali dobbiamo munirci di password forti, create possibilmente con dei generatori automatici che creino delle combinazioni casuali di numeri, lettere e simboli. Un altro modo per proteggere i nostri account da tentativi di data breach è attivare la modalità di autenticazione a due fattori. Ovvero l’utilizzo di un parametro biometrico o di un secondo codice inviato mezzo SMS o email per accedere al proprio account. In questo modo sarà molto più difficile riuscire a decifrare le modalità di accesso.

  1. Usate siti affidabili

Visitate – e create account – solo in siti web affidabili, ovvero che rispettino le norme di siti sicuri con protocollo https e che forniscano servizi certificati. Munitevi di un’estensione adblock che vi protegga da annunci e pop up fastidiosi e a volte anche pericolosi. Soprattutto nel caso di acquisti online è meglio verificare l’attendibilità del sito cercando recensioni autorevoli online come quelle fornite da TrustPilot.

  1. Il giusto browser

Non tutti i browser sono uguali. Chrome, safari e tutti i più utilizzati. Garantiscono un’ottima usabilità maggiore ma non si può dire lo stesso riguardo alla privacy. Esistono infatti browser meno conosciuti ma sviluppati proprio per garantire una maggiore sicurezza per gli utenti. Tra questi troviamo Brave e Firefox Focus, entrambi disponibili come app mobile, e l’immancabile Tor, probabilmente il sistema più sicuro per navigare online senza lasciare tracce.

  1. Antivirus e altri sistemi

Anche per il mobile possiamo munirci di antivirus che tengano sotto controllo le attività sospette che derivano dalla rete e che vi protegga anche da tentativi di phishing attraverso mail e allegati sospetti. Un altro modo per proteggervi mentre navigate online è utilizzare una connessione VPN, disponibile anche su smartphone, e che crea un tunnel virtuale tra voi e il server di destinazione, bloccato ogni tentativo di infiltrazione malevola e bloccando anche i cookie di tracciamento.

  1. Le impostazioni corrette

Non dimenticate inoltre di consultare sempre le impostazioni legate alla privacy per ogni servizio che utilizzate. Che utilizzate un social network, il vostro account Google o il profilo su un e-commerce, prima di iniziare ad usufruire del servizio fate un set up del vostro account e scegliete le impostazioni nella sezione privacy più consone a voi.

Guarda anche

Telegram anti spam

Telegram bloccare gruppi spam

Bloccare gli spam su Telegram è semplice e la potrete fare immediatamente e bloccare i gruppi spam una volta per tutte ed evitare di ricevere messaggi pubblicitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.