La verità sui programmi per spiare il cellulare

I programmi per spiare il cellulare sono al centro di una serie di luoghi comuni.

Il primo è che esistano hacker che per divertimento sviluppano software che permettono di spiare il cellulare di qualcuno gratis o pagando una cifra irrisoria.

Premesso che l’hacking “etico” riguarda spesso altri obiettivi, c’è ancora qualcuno che realizza applicazioni al solo scopo di evidenziare falle nella sicurezza di software come Android o WhatsApp.

I migliori programmi per spiare il cellulare
Programmi per spiare il cellulare

Peccato che il tempo impiegato dai rispettivi sviluppatori per rilasciare aggiornamenti che rendono queste app inutilizzabili di solito non superi i due-tre giorni (ricordate il caso WhatsApp Sniffer?). Grandi gruppi come Google o Facebook non si possono permettere di perdere milioni per uno scherzo In compenso, questo da l’opportunità ai malintenzionati di rilasciare una quantità di app-copia piene di malware.

Il secondo luogo comune riguardante le app spia è che è possibile spiare il cellulare di qualcuno o i suoi messaggi WhatsApp senza installare programmi, utilizzando solo il numero di telefono o il codice IMEI. In questo caso si entra in una vera e propria spy story, perchè bisogna duplicare la linea di comunicazione della persona e dirottarla verso una rete fissa. Difficilissimo da fare anche per le Forze dell’Ordine, senza la collaborazione del gestore telefonico.

Va bene, ma è sufficiente clonare il cellulare da spiare, facendo un bel backup di tutte le informazioni in esso contenute! Questo è il terzo luogo comune, in cui c’è effettivamente qualcosa di vero, ma non sempre…

In questo articolo ti spiego come spiare davvero un cellulare, senza farti truffare, senza farti arrestare e senza danneggiare il tuo telefono.

Come funziona un programma per spiare il cellulare?

Prima di tutto una notizia: utilizzare un programma per spiare un cellulare non è necessariamente illegale. E’ il caso delle tante forme di parental control, che permettono ad un genitore di monitorare le attività del figlio senza stargli troppo addosso.

Facciamo un esempio concreto con una nota app per il controllo parentale, mSpy per cellulari. Questo software ha una marea di funzionalità interessanti. Tra le altre cose ti permette di spiare

  • chiamate in entrata e in uscita;
  • rubrica;
  • SMS;
  • email;
  • messaggi WhatsApp, FB Messenger, Instagram, Telegram, Viber, Hangouts e di altre messaggerie instantanee;
  • attività sui social network;
  • cronologia web;
  • foto e video;
  • applicazioni installate.

E’ un’applicazione comoda anche per i cellulari aziendali. Puoi geo localizzare il dispositivo, sia tramite segnale GPS che tramite WiFi. In caso di necessità puoi bloccare/sbloccare le chiamate in entrata o l’intero dispositivo.

Il costo delle app per spiare legalmente un telefono non è eccessivo. mSpy costa 26,99 € al mese senza rinnovo obbligatorio. Se l’app ti piace e vuoi rinnovare l’abbonamento, il costo scende a 14,16 € al mese.

Posso spiare un cellulare a distanza?

Abbiamo visto che spiare il cellulare di un’altra persona senza installare programmi è molto difficile. Però si può installare l’applicazione spia a distanza, senza accesso fisico al telefono.

Purtroppo l’unico sistema operativo che consente questa operazione è iOS. Se la persona da monitorare ha un iPhone, puoi installare mSpy per cellulari anche a distanza, utilizzando le credenziali iCloud dell’utente. Chiaramente è necessario che sia attiva la funzione di backup di iCloud.

Una volta installata l’applicazione, basta andare sul tuo Pannello di Controllo da smartphone, pc o tablet per vedere praticamente tutto quello che vede il proprietario del telefono.

Se il dispositivo da controllare è un telefono Android non puoi installare nessuna applicazione a distanza, per via di alcune peculiarità del sistema operativo. Nell’attesa di evoluzioni tecnologiche in questo senso, puoi farti prestare il telefono e installare fisicamente l’app spia.

Il tempo necessario per completare l’operazione varia da 5 a 15 minuti. Una volta installata, l’app di mSpy non lascia icone e non segnala la sua attività in alcun modo.

E’ legale usare un programma per spiare un cellulare?

La nostra normativa consente di utilizzare un programma spia per cellulari solo se il dispositivo da monitorare

  • è di tua proprietà;
  • appartiene ad un figlio minorenne;
  • appartiene ad una persona di cui sei tutore legale (es. una persona incapace o inabilitata).

Anche in questo caso ci sono dei limiti. Puoi utilizzare il dispositivo solo per il bene della persona stessa, ad esempio per evitare che possa compiere azioni che possono danneggiare sè o altri. Un buon esempio possono essere i familiari di una persona con problemi di dipendenza da sostanze o da gioco d’azzardo che, nell’interesse della persona stessa, vogliono controllare che non acceda a siti di scommesse o si rechi in zone di spaccio.

Si può spiare il telefono della moglie o del marito? No, neppure se si è ancora conviventi. In alcuni casi, però, le prove di tradimento così ottenute sono state ammesse in un processo di divorzio.

Non si può spiare neppure il telefono aziendale affidato ad un dipendente, a meno di non avere un’autorizzazione espressa del diretto interessato.

Guarda anche

Whatsapp pubblicita

WhatsApp la pubblicita’ inizia a comparire nell’app

La pubblicita WhatsApp funzionerà proprio come nelle storie di Instagram foto verticali e video che compaiono tra una storia e l'altra con il tag "Sponsorizzato" e una freccia che può essere aperta per aprire il sito web della pubblicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.