Huawei P10 lento e batteria diventa calda

Huawei P10 lento e la batteria si scalda Huawei P10 migliorare le prestazioni del telefono Android ecco che cosa fare se il telefono si scalda e diventa lento

Se la batteria del Huawei P10 diventa calda e il telefono ha una scarsa prestazione, questo può essere dovuto a vecchi file di sistema difettosi. Questi sono nella cache del telefono e causano i problemi che portano ad un telefono Huawei lento e batteria diventa calda.

Subito dopo un aggiornamento del firmware Huawei P10 questo può accadare in molti casi. La seguente procedura può risolvere il problema e ripristinare le funzioni del telefono.

Huawei P10 lento e batteria diventa calda
Se la batteria del Huawei P10 diventa calda e il telefono ha una scarsa prestazione, questo può essere dovuto a vecchi file di sistema difettosi.

Pulire la partizione della cache sul Huawei P10 per migliorare le prestazioni dello smartphone

Spegnere completamente lo Smartphone
Ora accendere nuovamente il Huawei P10 e tenere premuto i seguenti tasti:

Pulsante di accensione
Pulsante Volume su

Tenere premuti i pulsanti finché il logo Huawei non scompare e lo schermo è nero.
Dopo aver rilasciato i pulsanti, verrà visualizzato il menu di avvio. Ora seleziona “Pulisci la partizione della cache” muovendovi con i pulsanti del volume.

La partizione della cache Wipe non eliminerà i dati privati nel telefono quindi potrete eseguirla senza paura di perdere i dati.

La procedura di pulizia della Cache durerà pochissimi secondi e al tremine dovrete riavviare il telefono con la funzione “Reboot System Now”.

Il vostro telefono Android Huawei P10 ora si riavvierà. La batteria non dovrebbe essere più calda e le prestazioni dovrebbero essere molto migliori di prima.

Guarda anche

iPhone X come togliere codice PIN schheda telefono

iPhone X Mettere togliere codice PIN

Scoprire come attivare o disattivare il codice PIN su iPhone X Tutto quello che serve sapere per inserire o eliminare la password di accesso sullo smartphone Apple iPhone X

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *