I giudici: il volume dell’iPod va bene cos? com’

volumelimit

Credo che siano sempre di pi? le persone affette da problemi dell’udito non congeniti o comunque non legati a malattie ma sempre pi? dovuti all’avanzare della tecnologia purtroppo. Non ? raro, infatti, trovare moltissime persone con un volume delle cuffie decisamente spropositato, per strada, sui mezzi pubblici, ecc. Alle volte ? l’unica soluzione per godersi una canzone, poich? i rumori esterni possono essere davvero fastidiosi. Se una soluzione potrebbe essere questa, da un lato, dall’altro godersi la propria musica tranquilli a volume pi? basso potrebbe farvela, non solo apprezzare di pi?, ma anche preservare il poco udito che – ahim? – ci ? rimasto.

Forse queste malsane idee sono balzate in testa al gruppo di cittadini americani che si sono rivolti alla Corte d’Appello Federale di San Francisco per una class action contro Apple. Una class action ? una sorta di causa civile di gruppo, da pochi giorni effettuabile anche in Italia. Il gruppo di cittadini aveva richiesto di limitare il volume degli iPod in modo tale che si sapesse la soglia sopra la quale l’udito pu? risultarne danneggiato.

iPod infatti pu? riprodurre fino a 115 dB. L’accusa ? caduta, perch? non ha riportato nessun effettivo caso di utenti gravemente lesionati dall’ascolto di musica mediante iPod. I querelanti avevano richiesto un risarcimento pecuniario e un miglioramento della sicurezza degli iPod a venire.

Meno male che ancora un po’ di buon senso ? rimasto, aggiungiamo noi.

(Fonte)

Lascia un commento