Guida 3/3 Omnia HD – Eseguire l’aggiornamento firmware

2n9m4g6

Sebbene gli utenti Symbian non siano in genere abituati a modificare ROM, flashare tramite tool non ufficiali e provare e riprovare decine di software release differenti, consentitemi di dire che Omnia HD rappresenta un’eccezione piuttosto piacevole.

Aggiornare il firmware, installarne di esteri, modificati, patchati e migliorati non ? mai stato cos? semplice. L’aggiornamento si basa prevalentemente su due pratiche, che vedremo ambedue: la prima impiegher? la PC Suite, quindi sar? un metodo quasi completamente senza rischi (bisogna sempre tenere conto che “toccando” la memoria flash di tutti i dispositivi, dove risiede il sistema operativo, qualcosa potrebbe sempre andare storto), e la seconda parte della guida tratter? un programma semi-ufficiale messo a disposizione da Symbian, il Symbian ROM Flash Tool.

Nell’articolo completo una panoramica completa di entrambi i metodi.

Metodo di aggiornamento # 1 – Usare PC Suite

sspc1-1

A chi ? rivolto: Questo metodo di aggiornamento ? consigliato a tutti i meno esperti, coloro che vogliono un cellulare sempre funzionante, sempre con i loro programmi installati e mai in disordine. Per coloro che non amano smanettare. Un metodo un po’ per tutti.

Programmi da utilizzare: Potete usare l’ultima versione di Samsung PC Suite 7 scaricabile dal sito ufficiale, qui. Non necessitate di altro: installando il programma e avviando la suite a cellulare collegato, cliccate l’ultima icona in basso a destra nell’interfaccia del programma per avviare il software di aggiornamento.

Utilizzo del software: Il Software Updater scaricher? le ultime informazioni relative agli aggiornamenti e la sua ultima versione ad ogni accensione: non ci sar? quindi bisogno di controllare le ultime release disponibili del programma. Una volta avviato, assicuratevi di avere il telefono collegato in modalit? PC Suite e proseguite il wizard (procedura automatica). Il software controller? il vostro modello di telefono, il brand e la nazionalit? e, se ci saranno updates, ve li segnaler?.

Consigli: L’aggiornamento va sempre eseguito con almeno il 75% della carica (eseguitelo anche se manca una tacca o due, comunque). Evitare di utilizzare hub usb o computer portatili non alimentati. Utilizzare una connessione di rete piuttosto veloce (minimo consigliato: UMTS, quindi 384 kbps). Se avete un PC fisso, l’utilizzo di un gruppo di continuit? (Belkin ne produce alcuni buoni modelli). Il tool funziona su qualsiasi versione di Windows, sia XP SP2/3, che Vista, qualsiasi SP. Suddetta procedura non ? stata da me testata su Windows 7.

Seguire gli aggiornamenti del firmware: Beh, ovviamente qual miglior posto per seguire le ultime novit? sulla telefonia mobile se non AllMobileWorld? Potete anche iscrivervi al canale che Samsung ha aperto su Facebook completamente dedicato all’Omnia HD e totalmente rivolto all’utenza italiana.

Metodo di aggiornamento # 2 – Usare Symbian ROM Flash Tool

A chi ? rivolto: Ai perfezionisti che apprezzano ogni singola novit? apportata da qualsiasi firmware rilasciato, italiano e straniero. A coloro che hanno tempo, ma soprattutto voglia, di seguire in rete le ultime novit? di ROM estere o cucinate.

Programmi da utilizzare: Se avete gi? installato la PC Suite, allora non avete bisogno di alcun nuovo driver. Per precauzione, installateli ugualmente. Li trovate qui. Il tool vero e proprio di aggiornamento, il Symbian ROM Flash Tool, lo trovate qui, nella versione 1.50.

Firmware da utilizzare: A differenza della PC Suite, che vi procura lei il firmware, qui sarete a voi a decidere quale release installare. Le release verranno analizzate in un articolo successivo e da ora in poi AllMobileWorld seguir? tutti gli sviluppi delle ROM cucinate e delle ROM estere.

Avvertimento!

Symbian Flash Tool non gira correttamente su Vista e Windows 7, quindi ? necessario utilizzare XP SP2/3. Sembrano esserci problemi relativi ai driver nel flashing che o causano il crash dell’applicazione durante il flash, con conseguente malfunzionamento del terminale, o il device non viene nemmeno visto dal tool.

Bootloader e primi passi

Una volta scaricato il firmware, questo sar? composto da tre parti: la prima parte, definita PDA, contiene il sistema operativo vero e proprio e le strutture di base. E’ definito CODE dall’applicazione Symbian Flash ROM Tool; la seconda parte, definita CSC, ? quella che viene modificata principalmente nelle ROM cucinate e contiene parametri, impostazioni, valori, ecc.; la terza e ultima parte ? chiamata Modem, gestisce la parte telefonica e la connettivit? dati, ed ? un file con estensione .bin

Per lanciare Omnia HD in modalit? di boot, ovvero per le emergenze e i flash tramite questo tool, spegnetelo e tenete premuti insieme i tasti Volume Su + Tasto di blocco schermo + Tasto Cornetta Rosso. Il telefono sembrer? partire normalmente, ma al posto della richiesta del PIN, comparir? una schermata totalmente blu con alcune informazioni relative al bootloader del terminale, che sar? incaricato di installare qualsiasi ROM gli vogliate mettere.

La versione pi? comune del bootloader dei Samsung i8910 ? la 1.47, con date variabili (la prima release era di Maggio, quella che ho io montata attualmente ? di inizio Luglio). Non cambia niente comunque, in quanto non ci sono restrizioni nel passaggio da un firmware all’altro.

Flashing e guida all’uso del programma

Avviate Symbian ROM Flash Tool 1.50 e solo successivamente collegate il telefono, in modalit? di boot, al PC. Questo verr? riconosciuto e in alto a destra scomparir? la scritta “Disconnected” e comparir? “Ready“.

In alto a sinistra, nei campi CODE, CSC e MODEM, aprite rispettivamente il firmware che avete scaricato e cercate due file .xml, che contengono la struttura di installazione del firmware, che recitano nel loro nome le diciture “code” e “csc” e apriteli rispettivamente. Nel campo “modem” invece aprite il file .bin, l’unico del pacchetto firmware. Il campo “CONTENTS SMD” andr? lasciato vuoto.

Sotto abbiamo il campo “Country”, che vi segnaler? la provenienza del firmware, il campo “Operator”, che vi segnaler? l’operatore di brandizzazione (ITV ? italiano nobrand), la “CODE Ver.” e la “CSC Ver.” che vi segnaleranno rispettivamente versione del codice e del CSC. Tralasciate questa schermata che vi abbiamo descritto per dover di cronaca.

Sotto abbiamo le “Download Option”, ovvero le opzioni che il programma terr? presente quando “scaricher?” il firmware nella NAND del telefono. Sotto AP, selezionate Format e deselezionate Boot. Sotto MODEM, lasciate tutto deselezionato. Accertatevi che sia tutto selezionato invece sotto, dove vi ? la dicitura “Multi-ROFS Option”, quindi CODE, CSC e MODEM devono avere la spunta.

Quando siete moralmente pronti, cliccate sul pulsantone “Download Start” e attendete. Le varie parti verranno scaricate sul terminale e installate e infine verr? installato anche il modem e il cellulare si riavvier? automaticamente richiedendovi il PIN (se impostato). Potete controllare lo stato di avanzamento direttamente sul cellulare, tramite la barra verde in basso, che indica lo stato dell’operazione corrente, e la barra rossa che invece indica lo stato totale del flashing. Passo per passo, nella schermata blu vengono descritti anche i passaggi che compie il software da PC. Davvero interessante per gli amanti delle chicche!

Et voil?, l’aggiornamento ? effettuato! Se avete riscontrato problemi, o il cellulare non si avvia pi?, rieseguite tutto il procedimento.

Di seguito, a cura di Sev7en di iPmart, la legenda di come riconoscere le lingue supportate da un firmware, la loro provenienza, i codici operatori, l’anno e il mese di rilascio semplicemente analizzando il nome del firmware:

Riconoscere un firmware

Sigla:

i8510 –> Modello designato (SGH-i8910).

XX –> Network o paese a cui ? designato (XX = Mercato aperto, no brand)

I –> anno del rilascio (I = 2009).

H –> mese del rilascio (H = Agosto).

7 –> numero di versione (progressivo ed esadecimale come valore, quindi dopo la lettera 9 troverete la A fino ad F).

Regione / Idiomi supportati

BD = Cipro, Grecia

CP = Finlandia

DB = Vietnam

DC = Thailandia

DD = India

DT = Australia

DX = Indonesia, Malesia, Filippine, Singapore, Vietnam

DZ = Malesia, Singapore

JA = Sud Africa

JC = Algeria, Marocco, Nigeria, Sud Africa, Tunisia

JP = Arabo

JR = Arabo

JV = Algeria, Egitto, Iran, Iraq, Kuwait, Marocco, Nigeria, Oman, Pakistan, Arabia Saudita, Sud Africa, Siria, Tunisia, Turchia

MT = Svizzera

XA = Austria, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Svizzera, Regno Unito

XB = Danimarca, Norvegia, Svezia

XC = Portogallo, Spagna

XD = Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia

XE = Bulgaria, Estonia, Kazakhstan, Latvia, Lituania, Russia, Ukraina

XF = Bulgaria, Croatia, Romania

XX = Austria, Belgio, Francia, Germania, Hungheria, Italia, Spagna, Regno Unito

ZC = China, Hong Kong

ZH = Hong Kong

ZT = Taiwan

Codici Operatori (Versioni generalmente brandizzate):

AE = SFR, Francia

AI = Tim, Italia

AM = Vodafone

AN = E-Plus, Germania

AO = O2

AS = KPN, Paesi Bassi

AU = Mobilkom, Austria

BB = Tmn, Portogallo

BF = Optimus, Portogallo

BG = Telefonica, Spagna

BM = Swisscom, Svizzera

BN = Amena, Spagna

BO = T-Mobile, Germania

BU = Vodafone

BV = Orange, Svizzera

BW = O2, Regno Unito

CD = Proximus, Belgio

CG = Telia Mobitel, Svezia

CH = SingTel, Singapore

CK = Tele2 Comviq, Svezia

CT = Tdc, Danimarca

CU = One, Austria

CV = Telenor, Norvegia

DT = Optus, Australia

DV = Telstra, Australia

EF = Celcom, Malesia

JB = Vodacom, Sud Africa

MD = Telia Sonera, Finlandia

MJ = Vodafone, Italia

MM = Tele Ring, Austria

MV = NetCom, Norvegia

NA = Nrj, Francia

NB = Tele2 Norvegia

NE = H3g Nordic, Svezia

NP = H3g, Italia

SS = Vodafone, Giappone

Anno di Rilascio:

D = 2004

E = 2005

F = 2006

G = 2007

H = 2008

I = 2009

Mese di rilascio:

A = Gennaio

B = Febbraio

C = Marzo

D = Aprile

E = Maggio

F = Giugno

G = Luglio

H = Augusto

I = Settembre

J = Ottobre

K = Novembre

L = Dicembre

Credits: Jason Gideon – AllMobileWorld per la guida, Sev7en di iPmart per il supporto.