iBluetooth: ci vediamo nel 2009

iBluetooth, il progetto portato avanti da un nostro connazionale, MeDevil, che da anni sviluppa su Mac, per portare finalmente un bluetooth libero sul nostro iPhone, subir? inevitabilmente ritardi.

La data d’uscita del client dunque sar? posticipata da fine 2008 all’anno venturo.

Nell’articolo completo troverete maggiori informazioni e le sue stesse parole tratte dal suo blog ufficiale.

FONTE

Nell?ultimo mio post vi ho detto che lo stack che gestisce l?hci, l2cap, rfcomm e sdp ? stato finito. Questa affermazione ? vera, ma non del tutto.?Lo stack che ho implementato ? completamente funzionante, tuttavia, per come ? stato implementato, il suo utilizzo in una applicazione che interagisce con l?utente ? scomoda e richiede parecchi ?hack?.
Analizzando l?intero progetto e considerando futuri update, ho ritenuto opportuno agire in un?altro modo, ovvero ricreare il framework IOBluetooth presente in Mac OS X. Ricreando questo framework, la scrittura di una applicazione che utilizza il bluetooth e che si interfaccia con l?utente risulter? particolarmente semplice e permetter? l?utlizzo del bluetooth anche ad applicazioni di terze parti.
L?implementazione del framework ? divisa in due parti:
a) implementazione di un ?daemon? che gestisce hci, l2cap, rfcomm e sdp
b) implementazione della libreria che si interfaccia col daemon (l?attuale IOBluetooth presente in Mac OS X)
Anche se il tempo per scrivere l?interfaccia utente richieder? poco tempo, la scrittura del demone e della libreria invece, potrebbe richiederne parecchio!
In tutti i casi, ho gi? implementato una piccolissima parte del demone, ovvero quella che si occupa della comunicazione con la libreria e adesso, mi sto dedicando all?implementazione delle varie funzioni che saranno richiamate dalla libreria e che sfrutteranno lo stack da me precedentemente scritto.

Purtroppo non so dirvi quanto tempo questo porter? via, e visto il calendario, escludo che tutto ci? possa essere rilasciato entro quest?anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *