Home Media: guida all’utilizzo

Molti di voi avranno gi? usato questa funzionalit? e ormai saranno gi? veterani. Altri invece, come chi ? appena approdato nel mondo Symbian, non conosce ancora tutte le meraviglie di questo sistema e non ha giustamente voglia di leggersi le 200 pagine del manuale di istruzioni cartaceo, ignorer? le funzionalit? e l’immensa comodit? del servizio Home Media. Ma come funziona e soprattutto cos’??

Home Media vi consente di rendere pubblico e condividere, nella propria rete locale (WLAN), una o pi? cartelle contenenti uno o pi? file multimediali. La grande limitazione infatti di questo programma ? che non supporta file che non siano audio, video o immagini riconosciute dal dispositivo come valide.

Attivando Home Media sul proprio cellulare, quindi, tutti i dispositivi della vostra rete locale (PC Windows, Mac, PS3 e altri) che supportano UPnP (Universal Plug’n’Play) e DLNA 2.0 capteranno una nuova periferica in rete e la aggiungeranno tra quelle conosciute creando, talvolta, una nuova icona. Cliccando su essa, ? possibile accedere ai contenuti multimediali ed eseguirli con incredibile immediatezza.

Allo stesso modo, ? altres? possibile cercare Media Server nella propria rete locale riproducendo i contenuti di un HDD di rete, di un disco condiviso tramite Nero 8 oppure di qualsiasi altro strumento, direttamente sul proprio cellulare.

Impostazioni generalizzate

E’ sufficiente andare su Menu > Strumenti > Connessioni > Home Media. Successivamente andiamo in Opzioni > Impostazioni per sistemare qualche parametro: dovremo definire il punto di accesso della propria rete, il nome del nostro dispositivo in rete come server e, sotto la voce Copia in, dovremo scegliere se copiare i contenuti che andremo a vedere con il nostro Symbian sulla memoria del telefono o su quella di massa (scelta consigliata).

Torniamo indietro dopo aver salvato le modifiche e clicchiamo su Opzioni > Esegui procedura. Apparir? un wizard che vi aiuter? a configurare, in modo estremamente semplice, Home Media. Alla prima pagina date Avanti, nella terza inserire il nome del dispositivo, nella quinta il punto di accesso della propria rete, nella settima quali contenuti visivi volete condividere, nell’ottava quali contenuti musicali volete condividere e nella nove potrete chiudere il wizard e attivare finalmente la condivisione. Adesso il cellulare si collegher? in rete e provveder? ad aggiornare il contenuto (proprio nei confronti della rete, della rete per essere visualizzato sul terminale).

Visionare contenuti della propria rete

Mentre tutte le periferiche che supportano Media Servers nella rete avranno gi? riconosciuto e aggiunto il vostro Symbian come mediaserver, il vostro telefono non ha ancora ricevuto il segnale di dispositivi di condivisione nella vostra rete. Rimediamo subito andando, nella schermata principale del programma, su Sfoglia propria. Nell’Elaborazione il cellulare andr? ad analizzare la propria rete inserendo i dispositivi con qualche contenuto sopra.

Perch? utilizzare Home Media

Home Media pu? essere utile quando manca il cavo video da collegare al nostro cellulare. E’ altres? utile quando non siamo soddisfatti della qualit? del nostro cavo video (che esce in 320×240, su LCD HD pu? essere molto fastidiosa) oppure possediamo un cellulare che non possiede funzionalit? di TV-Out. Home Media garantisce una qualit? AV davvero sorprendente ma purtroppo necessita di svariati caricamenti. Perci? vi consiglio di far partire sul vostro televisore il contenuto che volete visionare 15-20 minuti prima (se ? un film), 5-10 minuti prima se ? un video medio lungo (mezz’ora-un’ora) oppure qualche minuto scarso per i video restanti. I contenuti degli altri dispositivi della rete verranno visualizzati sul telefono dopo essere stati copiati nella memoria di massa, operazione che richieder? tempo a seconda della grandezza del file da visualizzare.

2 Commenti

  1. ? possibile mettere questa funzionalit? in qualche modo sui nokia serie E?

  2. No poich? non ? un programma ma ? contenuto nell’OS…magari in futuro con un hack…chiss

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *