TomTom Mobile: la storia infinita

La diatriba di TomTom su cellulari e palmari Windows Mobile e Symbian-based sembra non finire mai: ho voluto proporvi quest’articolo oggi per far fronte alle numerose richieste giunteci riguardo ad un aggiornamento da parte di TomTom per i suoi software di navigazione apprezzati e, purtroppo, piratati in gran quantit? in tutto il mondo.

Innanzitutto, partirei col presupposto che TomTom Mobile, a detta dei vertici della casa olandese, rappresentava qualche mese fa quasi l’1% dell’intero fatturato della compagnia. Ci? vuol dire che la quota di software piratato ? alle stelle, ma non ? di questo che mi occuper? oggi. Il colosso TomTom afferm? di essere sempre meno interessato al mercato mobile (vale a dire Symbian, WinMobile, OS X Mobile) causa pochissimi introiti rispetto ai reali possessori del programma e causa grandissima concorrenza e costi altissimi nello sviluppo. Facendo due conti, la societ? si ? resa conto in pochissimo tempo che produrre software per Symbian e Windows Mobile non era pi? economicamente vantaggioso.

Lungi da me da fare moralismi su software pirata, e ricordandovi che non ? consentito parlare di crack, keygen e tutto il resto sul nostro blog (i commenti in tal senso non verranno approvati), al momento l’OS Symbian pu? contare sulla versione 6.020 di TomTom, che risulta essere di ormai due anni fa. Con una speciale procedura, a patto di utilizzare la versione hackerata di TT, si pu? anche utilizzare il software con l’antenna GPS interna di N95 e modelli simili. Altrimenti, essendo il software TT per Symbian pi? vecchio di N95 e simili, non possiede i “driver” per farlo funzionare correttamente ed ? “ufficialmente” compatibile solo con moduli esterni.

La situazione Windows Mobile? E’ decisamente pi? rosea, grazie agli accordi di marketing intrapresi tra produttori di cellulari quali HTC e Samsung e TomTom TeleAtlas. Su HTC Diamond, cos? come su Touch HD e Raphael, ? infatti possibile utilizzare una versione di TomTom appositamente prodotta (tale 7, assolutamente inedita) che dovrebbe approdare nel 2009 anche per dispositivi generalizzati Windows Mobile. Nonostante ci?, ? gi? stato estrapolato da questi modelli il TT7 ed ? quindi possibile farlo partire (sempre in modo pirata) su qualsiasi terminale basato su Windows Mobile.

La situazione iPhone? E’ ancora presto per dirlo, nonostante siano passati quasi quattro mesi dall’uscita mondiale di iPhone 3G. Non ? sicuro niente: potrebbe approdare nel 2009 una soluzione direttamente prodotta da Apple (anche se la mancanza di accordi con TeleAtlas, Navteq o altri colossi come Google ci fa propendere per il no) oppure una soluzione tramite App Store prodotta da TomTom, Sygic o Garmin. Tutto dipender? da Apple e dalla pressione che il colosso di Cupertino far?, unitamente alle capacit? realizzative delle varie case produttrici.

Al momento ci sentiamo solo di dire che la situazione sul versante navigazione mobile ? piuttosto stagna: nulla si sta muovendo e soprattutto, se ci sar? qualche novit?, sarete i primi a conoscerla.

Quest’articolo non rappresenta un incentivo alla pirateria ma ? al solo scopo illustrativo. Non saranno ripresi qui link e descrizioni a software e materiale piratato. I commenti in tal senso verranno censurati.

One comment

  1. Speriamo, anche se non sono molto fiducioso….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *