In un futuro possibile la navigazione stradale tramite DVB-H?


La californiana Rosum ha condotto con successo degli esperimenti di navigazione capillare tramite segnale DVB-H (Mobile TV) senza usare i dati dei satelliti.
Questo potrebbe aprire un futuro interessanti scorci: prima di tutto, l’AGPS potrebbe essere sostituito da questo sistema o il DVB-H diverrà una nuova forma di aiuto alla ricerca del segnale satellitare per fare il fix in meno tempo. Secondo, questo vedrebbe realizzabili le spasmodiche cifre azzardate da alcuni analisti secondo le quali nel mondo avremo nel 2011 all’incirca 446 milioni di cellulari abilitati al DVB-H. Questo potrebbe significare anche per gli operatori notevoli introiti, in primis senz’altro dalla fruizione di contenuti audiovisivi, ma potrebbero lucrarci anche dall’AGPS, come avviene adesso per la connessione di pochi kb utilizzando le celle GSM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.