XRY v.6.2 Cracks del codice di sicurezza dell’ iPhone e smartphone Android – Download

XRY v.6.2 – Ecco un video pubblicato la scorsa settimana dal Systemation Micro, una società di Stoccolma, Svezia che vende i suoi strumenti software alle forze dell’ordine e ai militari.

Questi strumenti vengono utilizzati dalle autorità per  accedere ai dispositivi di sospetti criminali o di detenuti per carpire le informazioni personali contenute negli smartphone e cellulari.

Come potete vedere nel video seguente una applicazione dell’Azienda Micro Systemation che si chiama XRY può rapidamente crakkare il codice di sicurezza posto a protezione dei dati personali di un dispositivo Apple iOS come l’iPhone o l’iPod Touch o di uno smartphone con sistema operativo Android.

Una volta forzato il blocco si potrà scaricare i dati su un computer per poterli decifrare e visualizzarli in formato leggibile. I dati scaricabili possono essere la posizione GPS dell’utente, i file, i registri delle chiamate, i contatti, i messaggi , e anche un log sull’uso della tastiera.

L’azienda vende prodotti in grado di accedere al codice di protezione dei dispositivi iOS e smartphone Android in oltre 60 paesi. Fornisce il 98% dei dipartimenti di polizia del Regno Unito, e molti dipartimenti di polizia americani oltre l’FBI. Il suo più grande singolo cliente è l’esercito degli Stati Uniti.

Il software XRY funziona come l’hack jailbreak che permette agli utenti di rimuovere le restrizioni di installazione sui propri dispositivi. Dopo aver rimosso le restrizioni dell’iPhone il programma utilizza la modalità  “brute force” per provare ogni possibile combinazione fino a trovare il codice corretto.

Il programma impiega pochi secondi a scovare il codice di sicurezza.

GuardateVi il video e subito dopo il link per il Download

Download XRY v.6.2

Guarda anche

Scoprire le password WiFi memorizzate su Android

Scoprire le password WiFi memorizzate su Android

Scoprire e visualizzare le password salvate e memorizzate sul telefono Android Guida e istruzioni su …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *