Adobe e le crescenti batoste al suo Flash!

Che Flash di Adobe sia una tecnologia in costante evoluzione, sebbene chiusa, è sicuramente vero. Ma che sempre più siti e sviluppatori scelgano soluzioni aperte e più performanti nello sviluppo come l’HTML5 o il formato H.264 per i video non si può più nascondere. Da quando anche YouTube ha iniziato a lanciare i propri video in HTML5 per iniziare ad abituare i milioni di utenti giornalieri al nuovo standard, Apple ha stretto anche lei sempre più la cinghia attorno a Flash, dichiarando che non verrà mai adottato su iPhone OS. Notizia di poche ore fa che anche Microsoft in futuro privilegerà H.264 come standard libero per la diffusione via web di filmati.

Flash in crisi? A quanto pare si, considerando anche la tabella che vi riportiamo qui in alto. L’uso di video FLV è passato dal 25% di un anno fa a solo il 3%, quello di video Flash VP6 dal 44 al 23%. H.264 cresce esponenzialmente dal 31 al 66%, mentre l’OGG Theora, partito alla fine del 2009, arriva a toccare il 4% di diffusione. Sono dati interessanti, uniti al fatto che già il 40% dei filmati di YouTube è disponibile in H.264.

Tra un anno, quindi, la questione di avere o non avere Flash sul proprio smartphone potrebbe neanche più essere affrontata. Cosa ne pensate?

(Fonte)

Guarda anche

Google Music entro Natale? L’annuncio al prossimo evento

L’8 Settembre, Google terrà una conferenza riguardo misteriose novità per Android e i servizi online. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *