Messico: da Sabato 30 milioni di utenti mobili in meno

Batosta per gli operatori di telefonia mobile messicani: a quanto pare, è pianificata per domani la dead line del governo del Messico dopo l’approvazione un anno fa della legge che non consentiva più di utilizzare SIM “anonime”, ovvero schede attivate quando la legislazione permetteva di non fornire troppi dati agli operatori di telefonia. A quanto pare, da domani la procedura sarà retroattiva. Ad annunciarlo è, insieme al governo, la compagnia dell’uomo più ricco del mondo, Carlos Slim, la America Movil. Questa procedura rischia di lasciare senza più rete da domani quasi 30 milioni di persone nel Paese centramericano.

Si è opposta invece la seconda compagnia del Paese, la Telefonica, che ha annunciato che da domani “nessun contratto verrà privato delle funzioni di chiamate e messaggistica”. Il provvedimento venne intrapreso anche in Europa in alcuni paesi all’alba del Terzo Millennio, in altri, come in Italia, addirittura prima, per fronteggiare il rischio dell’aumento dell’uso della telefonia cellulare nella criminalità. Per capirci, nessuno resterà mai più anonimo al telefono, per lo meno per le compagnie e per lo Stato.

(Fonte)

Guarda anche

Google_voice

Google Voice Italia : Le tariffe per telefonare sui telefoni fissi e sui cellulari Tim, Vodafone, Wind e 3

Google Voice, il concorrente più pericoloso per Skype sbarca in Italia e telefonare tramite internet …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *