UE: finanziamenti per le reti LTE ultra veloci in arrivo

LTE_logo

Devo dire che l’Unione Europea in quanto a provvedimenti riguardo la telefonia mobile non sta agendo affatto male: ad inizio estate ha posto un tetto (12 € cent) ai messaggi SMS in roaming in tutta Europa da un paese all’altro e un paio di anni fa ha contribuito ad eliminare i costi di ricarica. E’ notizia di oggi che l’Unione Europa abbia intenzione di stanziare 18 milioni di euro per la ricerca in favore delle reti LTE ad alta velocità (Long Term Evolution).

Di cosa si tratta? Sono le cosiddette reti di quarta generazione, già in via di sperimentazione negli USA con Sprint e Verizon Wireless. Le velocità di queste reti potranno raggiungere massimi teorici di 100 Mbps in download e 50 Mbps in upload, più efficienza per gli operatori, minori costi (i costi iniziali saranno più esosi, man mano che si adeguerà tutta la rete i costi di gestione scenderanno) e maggior flessibilità nell’impiego di bande. A dispetto di quanto si pensi, LTE e WiMax non sono la stessa cosa e anzi, sono tecnologicamente “antagoniste”. Con finanziamenti crescenti da parte dell’UE all’LTE, il WiMax sta perdendo colpi e sempre più operatori (anche la giapponese NTT DoCoMo lancerà nel 2009 i servizi LTE) stanno sviluppando questo standard, approvato dal 3GPP nel 2008 e previsto per l’entrata nel mercato alla fine del 2009.

(Fonte)

Guarda anche

RaiPlay gratis su telefono come scaricare video film serie tv

RaiPlay gratis su telefono come scaricare video film serie tv

RaiPlay come scaricare e guardare i video, film e serie tv senza essere collegati a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *