Black Hat Conference: le vulnerabilità di iPhone OS scoperte da Miller

Non è la prima volta che vengono scoperte vulnerabilità sull’OS di iPhone e la lista di bug, poi tutti corretti da Apple, è davvero molto lunga. Ieri si è conclusa al Caesars Palace di Las Vegas, Nevada, la Black Hat Conference, uno degli eventi più attesi dagli hacker di tutto il mondo. Nella Black Hat gli hacker possono mettersi a confronto con le case produttrici e tra di loro per migliorare la sicurezza di questi prodotti. E’ una sorta di sfida, quasi. Così Charlie Miller, hacker che da tempo si presta alla causa di iPhone OS, ha pubblicato ieri le scoperte relative ad una vulnerabilità di iPhone. Insieme a Collin Mulliner, l’ex-dipendente della NSA statunitense, ha affermato che tramite un codice binario che sarebbe inviabile tramite SMS, è possibile prendere il controllo di tutte le funzioni di iPhone. Il messaggio, che non sarebbe nemmeno necessario aprire, è visualizzato sotto forma di quadratini. E’ probabile che Miller si rimetterà ad Apple, come ha fatto finora, affinchè il bug venga risolto. Probabilmente, però, il bug potrebbe trovarsi anche sugli OS Windows Mobile e Android. Staremo a vedere!

(Fonte)

Guarda anche

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Come stampare i messaggi SMS da iPhone la guida e le istruzioni per poter stampare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *