iPhone 3GS e il caso surriscaldamento

Abbiamo deciso volutamente, nonostante le segnalazioni, di non riportarvi nulla in merito fino a che non ci fosse stato qualcosa di più sicuro e certo. Riguardo a cosa? Riguardo al caso di iPhone 3GS che si surriscalda e cambia colore. Nonostante è possibile che casi isolati si verifichino, è estremamente raro (ma soprattutto montato) che ci sia una così alta percentuale di iPhone che tenderebbero facilmente a surriscaldarsi in giro.

Il problema sembra essere la gestione delle componenti del nuovo firmware 3.0, che provocano un riscaldamento del 3G superiore comunque al firmware 2.2.1 (così come le richieste di batteria sono superiori). Insieme alle nuove componenti più “spinte” del 3GS, facendo 2+2, il surriscaldamento può consistere in particolari condizioni. Per esempio: durante la navigazione Internet,

se si scaricano continuamente dati (flusso video) oppure un download di un film; durante la navigazione con Google Maps; mentre si gioca a titoli un po’ più performanti graficamente e si tiene magari il telefono in ricarica.

Tutto ciò è comunque un caso isolato: iPhone 3GS non soffre di nessun problema di batteria, semplicemente qualche partita difettata ci potrebbe essere stata, ma niente che non sia equiparabile alla percentuale di iPhone 3G danneggiati “dalla nascita” (che si assesta intorno al paio di punti percentuali). Molti di questi bug verranno certamente risolti da un aggiornamento 3.1. E voi? Avete riportato casi di surriscaldamento del vostro gioiellino?

Riportateci le vostre impressioni nei commenti!!!

26062009138

Guarda anche

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Come stampare i messaggi SMS da iPhone la guida e le istruzioni per poter stampare …

5 Commenti

  1. x il momento non ho notato forti surriscaldamenti,in confronto l’ipod era un ferro da stiro 🙂
    dovrò vedere con il navigatore che succede

  2. …dopo aver letto la notizia del surriscaldamento, in particolare dell’ iPhone bianco 16GB (che possiedo), ho fatto alcune prove.

    Navigazione con googlemap tramite wi-fi… 10min… tutto nella norma.

    Bejeweled 1 ORA CONSECUTIVA DI GIOCO (game unlimited)… appena appena tiepido.

    Saluti

  3. Guardate voi di allmobileworld.it siete gli unici a cercare di raffreddare gli animi, dopo la fuga di notizie su questo fatto alquanto spiacevole. Io, per esempio, sono stato davvero colpito da questa notizia, tanto che la mia sicura scelta di prendere, il mese prossimo, il nuovo 3Gs bianco è stata minata. Sono felice adesso di sentire da una fonte attendibile, quale è questo blog, che il fenomeno è circoscritto e non dipende, in assoluto, da componenti difettose, ma dal software un “tantino” instabile. Insomma continuate così perchè siete i migliori. Bravi!
    Ciao.

  4. Nemmeno io ne ho notati, preciso che ho firmware 3.0 7A341 su iPhone 3G 8GB…..iPod Touch avete ragione, è un forno, specie la prima generazione…
    @Tungstein: voci in merito a hardware difettati sono possibili ma sono comunque circoscritti….finora tutti i casi di iPhone 3GS che possono essere impiegati come barbecue non riguardano iPhone 3GS delle partite italiane.
    Poi è chiaro che essendo il firmware giovane e l’hardware più potente qualcosina in più di 3G, considerando che siamo d’estate, potrebbe scaldare!

  5. Lo scolorimento degli iPhone 3GS bianchi è dovuto ai case, non alla temperatura.

    Qualche giorno fa vi abbiamo parlato degli iPhone 3GS che a causa del raggiungimento di un’elevata temperatura, iniziavano a scolorirsi e a macchiarsi di rosa sul retro. In realtà si è scoperto che la causa del problema non era dovuta soltanto alla temperatura.

    In particolare pare che gli utenti utilizzassero delle cover in pelle che ovviamente, a contatto con un elevata temperatura, hanno macchiato il case dell’iPhone. E’ infatti bastato ripulire il terminale per farlo tornare in condizioni ottimali.

    http://www.ispazio.net/46115/lo-scolorimento-degli-iphone-3gs-bianchi-e-dovuto-ai-case-non-alla-temperatura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *