iPhone 3G S e l’interrogativo batteria

iphone-3g

Durante la presentazione di iPhone 3G S al keynote di lunedì scorso, uno dei dati che ha più impressionato e ha contribuito a spingere gli attuali possessori del tradizionale 2G o 3G a cambiare in favore del nuovo modello è stata la durata della batteria integrata. Batteria integrata che resta irremovibile, quindi non intercambiabile, a meno di recarsi in un centro autorizzato Apple. La durata in stand by è stata dichiarata per 300 ore, così come il vecchio modello 3G, mentre sei sono le ore in più di utilizzo con la musica, due con il video, due in chiamata 2G. iPhone 3G S guadagna sul fratellino meno potente anche un po’ più di navigazione via WiFi lontano dal caricabatterie, ma niente più. I dati sull’uso sotto reti 3G (diffusissime oramai in Italia e quasi indispensabili per i possessori di iPhone 3G) sono rimasti invariati e sono di cinque ore di navigazione e dieci di chiamate.

Ma spuntano fuori, analizzando bene le pagine internazionali di Apple, diverse incongruenze con quanto detto e dichiarato: sembra che il nuovo 3G S in realtà duri meno di quello vecchio, con 277 ore contro le 300 del vecchio melafonino. Questo ha fatto scattare la molla e sono ora in molti a credere che la batteria sia rimasta tale e quale e a cambiare siano state le specifiche di consumo del nuovo processore Cortex A8 da 800 MHz impiegato. Idem per quanto riguarda i video: il fatto di sfruttare una GPU più potente per la decodifica audio e video assolvendo così i compiti in questo senso del processore principale sicuramente farà beneficiare di più autonomia. Non ci resta che attendere Venerdì e i primi unboxing all’interno!

Guarda anche

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Come stampare i messaggi SMS da iPhone la guida e le istruzioni per poter stampare …

One comment

  1. Jason nn attenderti miracoli,le tabelle produttori da che mondo e mondo son sempre falsate e da riveder al ribasso 🙂
    la facesso almeno cambiare oltretutto..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *