iPhone 3.0 e i rumors quotidiani

iphone3g-1

Non passa giorno senza che sulla rete compaiano rumors, notizie semi-veritiere, conferme, smentite, ecc. su iPhone e tutto ciò che gli ruota attorno. iPhone torna ad essere insomma al centro del mirino dei media, delle testate giornalistiche e dei blog tecnologici di tutto il mondo, soprattutto per l’uscita a breve del nuovo firmware 3.0.

Le novità di oggi sono due: la prima potrebbe riguardare un ipotetico nuovo iPhone. La seconda riguarda una gradita novità nel firmware 3.0 beta 4.

La prima novità consiste nel possibile impiego di un nuovo tipo di schermi nella prossima generazione. Fonti vicinissime ad Apple parlano di una nuova applicazione integrata, una sorta di iMovie “lite”, che consentirà di fare editing basilarmente sui video catturati dalla prossima generazione di melafonini grazie alla presenza di uno schermo migliorato (“improved screen”). Dopo due generazioni di LCD TFT a 480×320, il cambiamento sarà (quasi) inevitabile per mamma Apple. Tra le ipotesi più in vista spuntano un aumento della risoluzione (800×480), una modifica software che migliorerebbe i colori e la resa, oppure un cambio di rotta verso gli OLED, per far concorrenza all’impellente Omnia HD.

La seconda novità riguarderà tutte e tre le generazioni di iPhone: l’autocorrezione, feature tra le più odiate dagli utenti italiane su iPhone, è stata disabilitata da circa il 99% degli utenti non appena Apple ha messo a disposizione il toggle nel suo firmware, dalla 2.1 o dalla 2.2 se non erro. Potreste cambiare idea quando vedrete il nuovo sistema. Il motore dell’autocorrezione è stato migliorato, così come il sistema che impara nuove parole digitate, ed è stato integrato un dizionario decisamente migliore. Ciò è quanto riportato da una lunga schiera di developers che hanno testato il firmware in anteprima.

FONTE

Guarda anche

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Come stampare i messaggi SMS da iPhone la guida e le istruzioni per poter stampare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *