I cellulari si trasformano in spie con un SMS? Un po’ di chiarezza

privacy_spia_art

Nei giorni scorsi, chiunque segua i principali telegiornali e le più diffuse testate giornalistiche italiane, avrà notato un servizio particolarmente interessante per i tecnofili, o per chiunque abbia a che fare con la tecnologia o ci guadagni la pagnotta con essa. Il presidente del Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica (in acronimo COPASIR), Francesco Rutelli, ha lanciato un allarme per la sicurezza dei cellulari nel nostro paese. 

Secondo l’inchiesta in questione, tramite un SMS alcuni cellulari sarebbero manipolabili al punto tale da essere delle vere e proprie spie: questi registrerebbero infatti conversazioni, copierebbero SMS, fornirebbero la posizione della vittima, copierebbero rubrica e molto altro. 

La verità non è completamente questa: tramite un SMS non si può infettare la categoria intera “cellulari”, ma vi è una suddivisione tra sistemi operativi. Tutto ciò coinvolge solamente una fetta del mercato, quella degli smartphone, visto che gli altri sono sistemi operativi molto spesso chiusi e senza programmi esterni e con poche vulnerabilità sfruttabili. Inoltre nessun cellulare è controllabile in quel modo tramite l’invio di un semplice SMS. Esistono su Internet persone e negozi che vendono cellulari spia appositamente modificati, sia a livello di hardware che di software, ma il loro utilizzo nonchè vendita è altamente illegale nel nostro Paese. 

Se volete saperne di più, fate riferimento a questo ottimo articolo di Telefonino.net! Buona serata!!!

Guarda anche

Galaxy S7 come dettare messaggio senza usare tastiera

Galaxy S7 come dettare messaggio senza usare tastiera

Samsung Galaxy S7 come dettare messaggio senza usare tastiera Un metodo semplice per scrivere un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *