Nokia: L’avvento di Ovi Store sarà la fine di Mosh

mosh-logo

Nokia, dopo essersi crogiolata per un bel po’ negli allori della sua fama raggiunta con telefoni del calibro di N95 e N73, ha provato a riemergere presentando e commercializzando prima 5800 Xpress, poi tra pochi mesi N97 e in sordina tutta una serie di cellulari apprezzabili (N86, E75, ecc.) ma non innovativi nel senso più esteso del termine. Ma la lotta tra i produttori è diventata sempre più negli ultimi tempi stare al passo con i servizi: non sono più infatti gli operatori di telefonia mobile ad offrire giochi, suonerie, contenuti, spazio ma sono diventati servizi come App Store, Android Market, Marketplace e via dicendo. 

Così Nokia, nei prossimi mesi, parallelamente all’apertura di Ovi Store, che conterrà applicazioni e molto altro approvato dallo stesso colosso finlandese, chiuderà il sito Mosh, già quasi diventato superfluo dopo il lancio di Ovi per le foto e i video e Files on Ovi. Il motivo? Ufficialmente perchè il sito è pieno di materiale illegale e warez, oltre a pornografia. Nokia purtroppo non può vigilare su tutti i contenuti immessi e quindi preferisce chiuderlo per ripartire con un nuovo Ovi Store da zero.

C’era da aspettarselo, io non l’ho praticamente mai usato. E voi?

FONTE

 

Guarda anche

Telefoni Nokia Lumia che verranno aggiornati a Windows 10

Telefoni Nokia Lumia che verranno aggiornati a Windows 10

Tutti i telefoni Nokia che saranno aggiornati a Windows 10 L’elenco completo degli smartphone che …

2 Commenti

  1. Lo scopro adesso…

  2. su mosh era tutto gratis,su questo ovi invece è solo nokia che inserisce roba e la vende.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *