DVB-SH di pubblica utilità: in arrivo su cellulari e mobile devices

bandas_satellite

Verrà lanciato tra una settimana dalle remote lande del Kazakhstan il primo satellite europeo in banda S, che sarà in grado di inviare e ricevere informazioni con automobili e dispositivi mobili in generale. La novità è stata annunciata al Sat Expo di Roma di questa settimana. Il satellite porta il nome di Eutelsat W2A, è stato realizzato da Solaris Mobile, joint venture tra Eutelsat e SES Astra, ed è costato ben 150 milioni di euro.

Ma in breve quali sono i vantaggi dell’utilizzo di questi dispositivi? Si utilizzerà lo standard DVB-SH che sarà in grado di inviare e ricevere informazioni sul traffico, su pericoli imminenti, ma anche trasmissioni televisive, mappe e aggiornamenti. Necessita di antenne esterne o comunque costruite ad hoc (quelle attuali non sono compatibili) e gli impieghi possono essere infiniti: si potrebbe addirittura pagare pedaggi e parcheggi grazie alla tecnologia di invio e ricezione dei dati. 

Mentre è molto probabile che non vedremo nei prossimi anni sui cellulari tecnologie così futuristiche (forse verranno impiegate solamente nei telefonini satellitari) e comunque non a prezzi tanto abbordabili, l’impiego in auto e in servizi di infomobilità sembra sempre più vicino, grazie anche all’obbligo, che entrerà in vigore nel 2012 di montare sulle nuove auto un apparecchio dotato di comunicazione GPS/GPRS. 

Vedremo nei prossimi mesi come si evolverà la situazione, sicuramente interessante e innovativa. Cosa ne pensate? Ulteriore mezzo di controllo oppure mezzo che agevolerebbe le nostre vite?

FONTE

Guarda anche

Aggiornamento Android 7 Samsung su quali telefoni arriverà

Aggiornamento Android 7 Samsung su quale telefono arriverà ?

Quali smartphone Android Samsung riceveranno aggiornamento Android 7 Nougat ? Elenco telefoni Samsung che riceveranno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *