myTV: soluzione per avere un PVR su iPhone

Questa domenica vi porto alla scoperta di un programma che farà felici un sacco di possessori di iPhone e iPod Touch. Siamo ben consci che, seppur non fondamentale, una mancanza del melafonino è l’assenza della TV digitale mobile. Abbiamo comunque i video di YouTube, i video caricati tramite iTunes, i podcast e i tg come Repubblica ad intrattenerci e ad informarci potenzialmente ogni secondo.

Ma alcune volte avere spettacoli televisivi, film e perchè no serie TV senza che esse risiedano veramente su iPhone e a comando sarebbe davvero comodo. A fare al caso nostro c’è un’applicazione su App Store, chiamata myTV, che vedremo nell’articolo completo. Continuate a seguirci dopo il salto!

Il concetto di PVR

PVR (acronimo inglese di Personal Video Recorder) è in sintesi tutto ciò che è in grado di registrare trasmissioni televisive e radiofoniche su hard disk o altri supporti per poi riprodurlo in seguito su postazioni fisse (televisori) oppure in mobilità estrema (lettori mp4 portatili, ecc.). Non è una vera e propria tecnologia, ma un insieme di tecnologie che danno vita ad una comodità d’utilizzo senza precedenti. Finora su iPhone dovevamo registrare ciò che ci interessava tramite tuner TV o per altre vie, convertirlo e sincronizzare il contenuto tramite iTunes. Tutto ciò ora è molto semplificato: con soli due passaggi faremo tutto.

myTV

L’applicazione myTV è stata scritta da Emanuele Fornaro ed è disponibile sull’App Store italiano a € 2,39. Una spesa esigua per un prodotto davvero interessante e utile. Se consideriamo che però il servizio su cui poggiano le registrazioni, vCast, è totalmente gratuito, il prezzo giusto dell’applicazione dovrebbe essere intorno a 0.79/0.99 €.

E’ anche molto leggera: 300 kb il suo peso, visto che le trasmissioni non vengono salvate in locale ma passano tramite flusso di streaming.

Dopo averla acquistata, ci troviamo ad avere l’icona su una pagina dell’iPhone: accediamo all’applicazione subito vi chiederà quali emittenti inserire all’interno dei favoriti (possono essere massimo 80). Le emittenti preferite scaricheranno così autonomamente il proprio palinsesto ad ogni accesso.

L’applicazione è composta da tre schermate (Canali, Primo piano, Registrazioni): Canali ci consentirà di modificare, eliminare e aggiungere emittenti preferite, Primo piano ci illustrerà quali programmi andranno in onda sulle nostre emittenti preferite questa sera o verrà visualizzato ciò che è in onda in questo momento, e Registrazioni (subito apparirà vuota) contiene, come nell’applicazione nativa per i video, tutte le registrazioni effettuate. Sono presenti emittenti TV e radiofoniche italiane (Radio RAI, RAI TV, Mediaset, tutta la programmazione di Sky) così come emittenti francesi, inglesi, americane e tedesche (ARD Erste, BBC World, CNN, ecc.).

Collegamento a vCast

Il programma, al primo avvio, vi chiederà anche un account vCast per proseguire. Utilizzate il PC per crearlo e andate sul sito www.vcast.it. Dopodichè, andate in alto a destra su Registrazione ed inserite i vostri dati. Per registrare i canali della programmazione RAI è necessario autocertificare tramite spunta che si ha pagato l’ultimo canone RAI. Dopodichè inserite gli stessi dati su iPhone, lasciate caricare la programmazione e via, avete concluso. Un difetto del programma è quello di non avere le reti Mediaset (conosciamo tutti la strenua opposizione del colosso mediatico di Berlusconi contro YouTube di qualche mese fa) ma non è un gran danno. In fondo, sento di più la mancanza di registrare le trasmissioni direttamente da applicazione: infatti, non potremo programmare registrazioni online dall’applicazione ma dovremo farlo dal pannello Faucet PVR online di vCast, tramite Safari oppure un browser per PC. Essendo solo la versione 1.0.2 nel momento in cui scrivo disponibile, credo che nelle future releases verranno implementate molte features aggiuntive.

Per programmare le registrazioni

Per programmare le registrazioni, andate su www.vcast.it, loggatevi e cliccate sul pannello Faucet PVR. Si aprirà un wizard online che vi aiuterà nel programmare il palinsesto. Terminata la registrazione, e dato il tempo al servizio per processarla, questa verrà resa disponibile tramite iPhone sotto il pannello Registrazioni. Dopo un breve caricamento (anche a seconda del tipo di connessione disponibile), potrete godervi la trasmissione. Ci sono vari tipi di compressione: potete impostare lo standard qualitativo di un iPod (320×240, quindi normalissimo e pixelloso su iPhone) oppure AppleTV (qualitativamente egregio ma lento nel caricarsi) o di una più sobria PSP. Decidete voi e fate test per sbizzarrire la vostra curiosità!

Buona visione!

Guarda anche

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Come stampare i messaggi SMS da iPhone la guida e le istruzioni per poter stampare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *