iPhone 3G: la situazione svizzera

Dopo averne tanto sentito parlare, di importare iPhone 3G da altri paesi per risparmiare (io stesso aspettai oltre un mese per vedere se qualcosa si muoveva) alla fine chiunque avesse voluto possedere un iPhone 3G in breve tempo lo ha preso in Italia. Nonostante nel nostro paese si applichi lo strozzinaggio verso la clientela, con prezzi davvero altissimi (499 € per l’8GB e 569 € per il 16GB), pare che ora saranno gli svizzeri a volersi rifornire da noi.

Nel Settembre scorso, l’operatore elvetico Swisscom ha infatti eliminato la tariffa NATEL Easy Liberty Uno, che consentiva di portarsi a casa un iPhone 3G senza vincoli contrattuali. Ora l’amata offerta è tornata, ma un tantinello rimodulata: il modello da 8GB è passato da 499.- a 799.- (da 325 € circa a 520 €) mentre quello da 16 GB da 599.- a 899.- (da 390 € a 585 €).

Ovviamente gli svizzeri hanno ben poco interesse verso le ricaricabili, visto che il loro operatore, pur non offrendo tariffe paradisiache, si comporta meglio di TIM e Vodafone, almeno sul piano della concorrenza con Orange.

A presto!!!

FONTE

Guarda anche

Apple Watch come attivare modalità uso in aereo

Apple Watch come attivare modalità uso in aereo

Attivare la modalità aereo su Apple Watch disattivare Wi-Fi e Bluetooth su Apple Watch quando …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *