HTC Dream G1: il telefonino secondo Google

E’ proprio vero: il nuovo HTC Dream G1 è il telefonino secondo Google: è stato presentato oggi negli Stati Uniti e verrà commercializzato per SOLI 179 dollari nella terra delle opportunità a partire dal 23 di Ottobre.

Il telefonino, seppur differente in quanto a form factor e caratteristiche tecniche, dovrebbe competere con Apple e HTC/Samsung soprattutto per il prezzo, facendo notevolemente calare quello degli altri smartphones (anche Nokia). Possiede una fotocamera da 3.1 Megapixel, WiFi, Bluetooth, memoria 1GB espandibile fino a 8, uno schermo da 3.2 pollici con la stessa risoluzione di iPhone (480×320 pixels) e una tastiera QWERTY-slide a scomparsa. Il nuovo Android Market permetterà di acquistare applicazioni e giochi mentre per l’acquisto di contenuti multimediali si farà affidamento al sito di Amazon.

A breve questo Googlefonino verrà commercializzato anche in Germania, Regno Unito, Austria, Olanda e Repubblica Ceca. Dell’Italia, ovviamente, non se ne è parlato minimamente.

Dopo il salto più fotografie! A presto!!!

FONTE: Tecnophone

Guarda anche

Android guardare la Terra in diretta dallo Spazio sul telefono

Android guardare la Terra in diretta dallo Spazio sul telefono

Guardare la terra dal telefono Android la tv HD in diretta dalla stazione spaziale internazionale …

3 Commenti

  1. miiii quanto è brutto!!!:-)

  2. negli smartphones a mio parere bisogna vedere i contenuti + che l’estetica,particolare quest’ultima,sicuramente a mio parere vantaggiosissima la scelta di integrare una tastiera aggiungiamoci che quando cè di mezzo google lo sviluppo è assicurato e spesso opensource:un mercato ce l’avrà sicuramente!magari + business e concorrente + a htc che a nokia (visti i numeri e le molteplici serie di nokia che vanno a toccare praticamente tutte le utenze tranne i touchscreen user fino a quando nn uscira tube)

  3. Piattaforma e telefono davvero interessanti ma meritano ancora molta attenzione prima di poter competere con l’iPhone. Anzi visto il fatto che si può installare un po’ dove si vuole penso che a farne le spese sarà proprio Windows Mobile.
    L’iPhone ha il multitouch, il fascino di un design praticamente perfetto e apprezzato, Android è un buon terminale ma la strada per lui la vedo molto in salita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *