HTC Dream G1: il telefonino secondo Google

E’ proprio vero: il nuovo HTC Dream G1 è il telefonino secondo Google: è stato presentato oggi negli Stati Uniti e verrà commercializzato per SOLI 179 dollari nella terra delle opportunità a partire dal 23 di Ottobre.

Il telefonino, seppur differente in quanto a form factor e caratteristiche tecniche, dovrebbe competere con Apple e HTC/Samsung soprattutto per il prezzo, facendo notevolemente calare quello degli altri smartphones (anche Nokia). Possiede una fotocamera da 3.1 Megapixel, WiFi, Bluetooth, memoria 1GB espandibile fino a 8, uno schermo da 3.2 pollici con la stessa risoluzione di iPhone (480×320 pixels) e una tastiera QWERTY-slide a scomparsa. Il nuovo Android Market permetterà di acquistare applicazioni e giochi mentre per l’acquisto di contenuti multimediali si farà affidamento al sito di Amazon.

A breve questo Googlefonino verrà commercializzato anche in Germania, Regno Unito, Austria, Olanda e Repubblica Ceca. Dell’Italia, ovviamente, non se ne è parlato minimamente.

Dopo il salto più fotografie! A presto!!!

FONTE: Tecnophone

Guarda anche

Samsung Galaxy S7 impostazioni fotocamera scomparse

Samsung Galaxy S7 impostazioni fotocamera scomparsa

Che cosa fare se icona impostazioni fotocamera Galaxy S7 è scomparsa La soluzione se icona …

3 Commenti

  1. miiii quanto è brutto!!!:-)

  2. negli smartphones a mio parere bisogna vedere i contenuti + che l’estetica,particolare quest’ultima,sicuramente a mio parere vantaggiosissima la scelta di integrare una tastiera aggiungiamoci che quando cè di mezzo google lo sviluppo è assicurato e spesso opensource:un mercato ce l’avrà sicuramente!magari + business e concorrente + a htc che a nokia (visti i numeri e le molteplici serie di nokia che vanno a toccare praticamente tutte le utenze tranne i touchscreen user fino a quando nn uscira tube)

  3. Piattaforma e telefono davvero interessanti ma meritano ancora molta attenzione prima di poter competere con l’iPhone. Anzi visto il fatto che si può installare un po’ dove si vuole penso che a farne le spese sarà proprio Windows Mobile.
    L’iPhone ha il multitouch, il fascino di un design praticamente perfetto e apprezzato, Android è un buon terminale ma la strada per lui la vedo molto in salita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *