Cinque volte più il rischio di cancro al cervello per i bambini che usano il cellulare

Non siamo soliti parlare di attualità, ma questa indagine svedese fa sicuramente riflettere. Più per l’evidenza del caso, che abbiamo sott’occhio oggigiorno un po’ tutti, che magari sull’effettiva efficacia della ricerca. Stiamo parlando però di cellulari e bambini, argomenti che ci riguardano un po’ tutti. Repubblica in questo senso ha pubblicato oggi un interessante articolo che mostra i risultati di una ricerca condotta in Svezia e pubblicata in Regno Unito che afferma che 9/10 sedicenni e 4/10 bambini tra i 6 e i 10 anni hanno un cellulare. La ricerca vuole dimostrare che i bambini, di età compresa tra i 4-5 anni e i 15-16 possono contrarre il cancro al cervello con cinque volte la probabilità degli adulti che non hanno vissuto da giovani la rivoluzione senza fili.

E voi? Cosa ne pensate? Siete d’accordo con una maggior sensibilizzazione o al contrario ritenete che il cellulare sia uno strumento fondamentale di comunicazione tra giovani e che “faccia bene” alla società?

Io, da “teen-ager” (15 anni), solitamente utilizzo l’auricolare, ma questo da sempre, anche se non servirà molto almeno protegge dalle radiazioni in più emesse dal terminale quando lo si avvicina all’orecchio. E poi la qualità audio è sensibilmente migliore.

Fateci sapere tramite commenti!!!!

Guarda anche

archos-arnova-neu-android

Archos Arnova : Il tablet con Android a prezzi stracciati! : Video

Archos ha fatto del prezzo un cavallo di battaglia destinato a rendere vita dura agli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *