Guida all’acquisto: iPhone 3G – Navigazione in Internet

Carissimi utenti, mi dispiace di aver abbandonato la questione iPhone 3G al 21 Agosto, con l’analisi approfondita della batteria, ma ormai che il mio iPhone 3G ha un mese esatto, è ora di continuare e lo vorrei fare con la navigazione sul Web, uno degli aspetti più importanti del melafonino, soprattutto nella variante di terza generazione.

L’iPhone utilizza Safari per la navigazione in Internet, con tutti i benefici del multitouch, di una barra degli indirizzi, cronologia, preferiti, multi-task di schede e possibilità di aggiungere un’icona al “desktop” del telefono con un indirizzo che visitiamo molto spesso, come può essere quello del nostro blog, a portata di dito.

In particolare, in questo post, mi piacerebbe farvi vedere le misurazioni da me fatte su iPhone 3G per quanto riguarda la velocità per aprire le pagine in WiFi e in 3G così che voi possiate fare una comparison con il vostro attuale telefono. Continuate a seguirci dopo il salto.

L’inserimento degli indirizzi è ottimizzato grazie alla tastiera di iPhone, larga quanto basta e sufficientemente comoda. Sono presenti il tasto per la selezione del suffisso .com/.net/.it/.org (dipende poi dalla lingua predefinita di sistema e dalla localizzazione scelta) oltre ad una barra diagonale (indispensabile averla a portata di dito) e un classico punto. Premendo sul tasto @123, accederete al menu avanzato (che comprende i caratteri speciali) e tenendo premute le vocali per due secondi otterrete le accentate.

I preferiti sono sincronizzabili tramite iTunes con Safari in versione PC/Mac o Internet Explorer. Peccato per il mancato supporto a Firefox. La gestione multitask di iPhone è molto comoda e vi consente di avere più finestre che caricano in background a dispetto del consumo energetico e del traffico dati.

Il supporto a JavaScript e il fatto che oggigiorno molti siti importanti e istituzionali stiano adattando i propri spazi con plug-in appositi e grafiche portatili raffinate è un buon segno per il supporto nel futuro. Purtroppo iPhone 3G non supporta Adobe Flash, cosa che invece fanno i Symbian, ma Apple ha promesso che a breve lo porterà anche sul melafonino. Non so quanto credere a queste parole (se ne parla da Giugno 2007), anche se si spera quantomeno in un supporto di terze parti.

Comunque sia vengo alla velocità di apertura dei siti

iPhone 3G – Sito usato: Apple USA (3G -> 20 sec, WiFi -> 13 sec.)

iPhone 3G – Sito usato: 3 Italia (3G -> 15 sec, WiFi -> 8 sec)

iPhone 3G – Sito usato: AllMobileWorld con plugin (3G -> 6 sec, WiFi -> 3 sec.)

iPhone 3G – Sito usato: AllMobileWorld senza plug-in (3G -> 16 sec, WiFi -> 9 sec.)

iPhone 3G – Sito usato: Repubblica.it con plugin (3G -> 8 sec, WiFi -> 5 sec.)

iPhone 3G – Sito usato: p@sco con plugin (3G -> 7 sec, WiFi -> 4 sec.)

iPhone 3G – Sito usato: Mela Morsicata (3G -> 21 sec, WiFi -> 9 sec)

I confronti li lascio a voi. Posso solo dirvi che non regge contro N95 e Omnia, il melafonino la spunta sempre in qualsiasi condizione. Ovviamente di contro ha il Flash assente, però come pro ha l’innovativo multi-touch e può contare su un OS più snello, che si pianterà raramente rispetto a Windows Mobile.

Queste prove non rappresentano riscontri scientifici e non hanno comunque sia nessun riscontro di parte o assolutamente veritiero. Sono dati acquisiti con un utilizzo di una rete 54 Mbit/s Fastweb (WLAN) e 3 Italia (3G) non molto congestionate. Nella vostra zona/paese i risultati potrebbero differire da quelli sopra elencati.

Guarda anche

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Come stampare i messaggi SMS da iPhone la guida e le istruzioni per poter stampare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *