iPhone – Una settimana carica di avvenimenti

E’ stata una settimana carica di avvenimenti per i possessori di iPhone e iPod Touch o per chi ancora sta solo guardando il panorama in attesa di avere tra le mani l’oggetto più discusso del 2008.

Non abbiamo potuto scrivere tutto ogni qualvolta che usciva qualcosa: questa settimana abbiamo prestato particolarmente attenzione al panorama Symbian, alle sue evoluzioni e a riposarci.
Perciò oggi voglio riassumervi il meglio di quanto successo questa settimana che concerne in qualche modo i tre prodotti touch di Apple.


iPhone 3G (quasi) sbloccato


La settimana inizia con l’annuncio, Domenica scorsa, da parte del Dev Team, che la baseband di iPhone 3G è stata downgradata.
Ottima notizia, che consente più o meno di operare nel modo dell’iPhone 2G qualora si riesca a far coincidere il checksum e ad aggirare le ulteriori protezioni imposte sulla scheda di rete dell’iPhone 3G da Mamma Apple.
Il Dev Team si dice comunque fiducioso che di lì a breve verrà pubblicato certamente qualcosa.

Copia e incolla atteso per Settembre 2008

Brutta notizia per l’iPhone 3G. Il copia e incolla, atteso già con il firmware 2.0, si è fatto mancare ed uscirà, secondo Greg Woswiak, personaggio autorevole all’interno della stessa casa di Cupertino, con il firmware 2.1 previsto per Settembre 2008.
Intanto verrà inclusa nell’App Store un’applicazione che consentirà di far questo, a mo’ di Notepad, che integrerà anche ottime funzioni di editing avanzato del testo.

Da dove arrivano i nostri iPhone 3G???


La settimana è appena iniziata e un’altra notizia “scandalo” investe i nostri poveri gioiellini con la mela. In particolare questa foto sembra aver suscitato un polverone sulla sua autenticità ma sopratutto su come vengano trattati gli iPhone prima di essere venduti. Questa foto arriverebbe da una signora americana che, volendo mettere uno sfondo al suo iPhone 3G nuovo di pacca, avrebbe trovato già queste foto. Ora, sappiamo per certo che gli iPhone 3G necessitano di iTunes e del procedimento fai da te di casa, oppure dell’attivazione tramite negozio, per poter funzionare interamente: ci sorgono dubbi dunque non sull’autenticità della foto di per sè ma più sul racconto della signora. Un’altra cosa che fa discutere è sicuramente l’utilizzo di plastica come involucro di trasporto all’interno della catena di montaggio, segno di una scarsa politica ecologica, nonostante anche questo materiale possa essere riciclato.

Winpwn 2.5 in arrivo e Installer in arrivo con esso

A metà settimana il Dev Team pubblica sul suo blog ulteriori indiscrezioni per quanto riguarda Wipwn 2.5, una major release per l’unico programma in grado di sbloccare iPhone 2.0 e jailbreakkare tutti i dispositivi touch della mela morsicata.
In particolare questa release conterrà un’interfaccia grafica più intuitiva e curata, più di quella attuale e novità non da meno, sarà possibile scegliere la quantità di memoria da allocare a ciascuna partizione del nostro dispositivo.
Mica male, tenete gli occhi puntati sul blog questa sera perchè domenica sera è la serata delle novità, in genere.

iPod Touch 2 in arrivo???

I ragazzi di iPhoneAtlas hanno scoperto righe di codice nel firmware 2.1b2, rilasciato da poco agli sviluppatori dell’App Store, che farebbe pensare all’arrivo entro Settembre di iPod Touch 2. Le stringhe di iPod Touch attuali recitano iPod1,1, l’iPhone 2G recita iPhone1,1 così come l’iPhone 3G recita 1,2. Non ci è dato sapere se questo progetto esiste davvero oppure sono puri rumour/notizie false.
Fatto sta che il cambio di codice della stringa fa riflettere, e non poco.

iTunes 7.7.1 rilasciato

Siamo a Giovedì di questa intensa settimana Apple e come sorpresa al mattino abbiamo trovato un aggiornamento di iTunes, più precisamente la versione 7.7.1. Nulla di chè, non da precipitarsi ad aggiornare, ma qualche miglioria nella stabilità e nella velocità del programma.
Tutti i procedimenti non consoni alle politiche di Apple funzionano ancora e la sincronizzazione con iPod Touch e iPhones jailbroken è assicurata.

L’iPhone 3G bianco si rompe da solo?

Un sacco di persone questa settimana hanno lamentato rotture casuali e non imputabili ad un uso non corretto del telefono sulla cover posteriore del modello 16GB bianco di iPhone 3G.
Nulla ancora per quanto riguarda il modello nero da 8 e 16 GB, questo anche perchè la cover completamente scura non ci fa vedere più chiaramente se queste crepe ci sono.
Sembra quasi una partita fallata dedicata esclusivamente all’Europa.
Comunque sia, i telefoni vengono immediatamente sostituiti presentandoli nel negozio dove li si ha comprati (in Italia) o in un Apple Store (nel resto del mondo).

Statistiche dei downloads da App Store disponibili agli sviluppatori

Apple a partire da questa settimana ha deciso di facilitare il compito agli sviluppatori: tramite e-mail, questi ultimi vengono informati giornalmente sull’andamento della propria applicazione su App Store. E così si scoprono personaggi che arrivano a guadagnare tramite questo Store 1800 dollari netti al giorno. Complimenti a loro!
La strada giusta da intraprendere era quella di motivare gli sviluppatori e cercare di farli andare sulla strada degli applicativi Free, oltre che a spronarli a rilasciare applicazioni sempre migliori.
Decisamente la strada giusta da continuare.

Il caso Netshare

Netshare è un’ottima applicazione apparsa su App Store verso la fine di questa settimana. L’applicazione è stata approvata inizialmente da Apple che l’ha rimossa e re-inserita diverse volte. Tutta la community della mela ha discusso molto su questo e sono tutti convenuti che l’applicazione non danneggiava Apple in sè e non violava alcun codice del regolamento di approvazione dello Store.
Netshare in pratica rimedia alla mancanza del Tethering su iPhone e iPhone 3G, consentendo di usare il proprio melafonino per navigare da PC.
Chi se l’è potuta accaparrare l’ha fatto approfittando del costo ridotto (appena 7 dollari) e dei pochi momenti nei quali l’app. è stata sui server Apple.

Installer 4.0: le novità dell’ultimo minuto




Installer 4 è ufficialmente in dirittura d’arrivo. Lo testimoniano le immagini che trovate qui sopra sull’avanzato sviluppo della tecnologia che sta dietro a questo Store gratuito che non ha nulla da invidiare all’App Store e sull’avanzata grafica che integrerà. Gli sviluppatori che ancora si astengono dal collaborare con Apple per App Store o gli sviluppatori che si sono visti rifiutare sotto il naso applicazioni che violavano il codice di regolamento per qualche punto misero seppur valide, sono già stati contattati per adattare le proprie repositories al caso.
A breve, sui nostri iPhone e iPod Touch.


Guarda anche

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Iphone 7 stampare sms Guida e istruzioni

Come stampare i messaggi SMS da iPhone la guida e le istruzioni per poter stampare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *